Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Martedì 15 Ottobre 2019

Booking.com

Umbria: rossi, ecco le misure per far uscire regione da crisi (2)

Perugia (PG) - Il documento triennale delle politiche industriali individua strumenti finanziari, per l'accesso al credito e la capitalizzazione d'impresa, l'autoimpiego ed il microcredito, e modalita' di gestione delle crisi industriali, calibrate sulle dimensioni e sulla rilevanza delle diverse situazioni, oltre a politiche per la competitivita' del sistema nell'ambito delle quali il potenziamento delle infrastrutture riveste un ruolo imprescindibile. A cio' si aggiungono politiche basate sull'innovazione, la ricerca e lo sviluppo, in coerenza con le tematiche della Green Economy, la promozione dei processi di investimento, l'acquisizione di servizi innovativi e l'utilizzo di tecnologie per l'informazione e la comunicazione. Per quanto riguarda il Piano per il lavoro, le politiche attive del lavoro, articolate in azioni di sistema ed interventi specifici, continueranno a rappresentare lo strumento principale per innalzare la competitivita' dell'Umbria, anche alla luce delle priorita' individuate dalla Strategia Europa 2020. Particolare attenzione e' rivolta alla sostenibilita' ambientale e quindi all'occupazione nei settori della Green Economy, alle categorie che presentano maggiori criticita', disabili, donne, lavoratori percettori di ammortizzatori sociali o over 45, migranti e giovani fuoriusciti dai percorsi di istruzione e formazione, con l'obiettivo di favorire l'occupabilita' per tutto l'arco della vita e l'emersione del sommerso, di contrastare la precarieta' e di potenziare la ricerca e l'innovazione.

"Sul Documento di indirizzo triennale per le politiche industriali e sul Piano triennale per le politiche attive del lavoro si e' sviluppato un confronto positivo", ha sottolineato l'assessore regionale allo Sviluppo economico, al termine delle riunioni dei Tavoli tematici dell'Alleanza per l'Umbria, "dagli interventi dei rappresentanti delle associazioni di categoria e dei sindacati - ha rilevato l'assessore - sono scaturite indicazioni e proposte di cui terremo conto procedendo nella fase di elaborazione dei testi". pg/mpd/bra

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia