Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Sabato 15 Giugno 2024

Booking.com

Umbria: regione, ok a Documento indirizzo Piano Zootecnia

Perugia (PG) - La giunta regionale dell'Umbria, su proposta degli assessori alle politiche agricole Fernanda Cecchini, ed all'ambiente Silvano Rometti, ha approvato il documento di indirizzo strategico e metodologico utile per la predisposizione del Piano per la Zootecnia. La decisione del Consiglio Regionale del novembre scorso di giungere all'approvazione di un Piano per la Zootecnia dell'Umbria si inserisce in Umbria ed in Italia in un contesto economico particolarmente segnato dai cambiamenti determinati dalla crisi economica ma anche da cambiamenti rilevanti dei consumi, degli input energetici e dei mercati per quanto attiene le derrate alimentari. Pur in un contesto di tendenziale turbolenza dei prossimi anni, si legge nel documento approvato dalla giunta regionale, occorre fare il punto sulle necessita', i vincoli e le opportunita' per un settore che solo dal lato della produzione agricola rappresenta all'incirca tra il 40 e il 46% del prodotto agricolo. Il Documento di Piano avra' un orizzonte pluriennale tale da offrire al settore una prospettiva sufficiente a disegnare un orizzonte di scelte di innovazione e di investimenti non episodico ma orientato su una prospettiva di medio termine. "E' possibile immaginare una tenuta ovvero una crescita del settore in Umbria compatibile con i vincoli ambientali e con le regole ambientali e igienico sanitarie ormai consolidate a livello europeo, nazionale e regionale? E' questo il quesito di fondo cui il Piano deve rispondere in termini di scenari quantitativi e qualitativi - ha detto l'assessore Cecchini - e se si' a quali condizioni e attraverso quali innovazioni aziendali,infrastrutturali o normative? Si tratta di un tipico quesito della Green economy, laddove l'unica risposta coerente e' quella di individuare non solo regole e vincoli intelligenti, ma anche qualita' intrinseche delle produzioni, modalita' di ampliamento del Valore aggiunto e appropriatezza delle reti commerciali ovvero della promocommercializzazione del territorio. Dunque occorre lavorare ad un Documento di Piano di nuova concezione che tenga conto degli aspetti produttivi insieme alla necessita' di una giusta pianificazione in linea con le normative ambientali e sanitarie". pg/gc

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Ultime notizie

Altre notizie

Mappa

Calcola percorso in auto