Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Sabato 15 Giugno 2024

Booking.com

Umbria: Confagricoltura, in diminuzione uso prodotti fitosanitari

Perugia (PG) - In diminuzione l'utilizzo di prodotti fitosanitari da parte delle aziende agricole umbre, in linea con quanto sta avvenendo su scala nazionale. Lo sottolinea la Confagricoltura regionale evidenziando come nel 2010 il ricorso a fungicidi, insetticidi e acaricidi ed erbicidi sia stato sia stato 1.737.078 tonnellate, meno del 2009 quando erano 1.789.615 e decisamente inferiore al 2005 (2.107.913). Le rilevazioni, condotte sulla base dei dati Istat, rapprendano un risultato piu' che positivo dovuto alle politiche di responsabilizzazione dei produttori attuate da molti anni in Europa ed in Italia (periodo nel quale il livello di residui si e' drasticamente ridotto), al rispetto delle norme sulla condizionalita' e alle rigide regole imposte dall'UE in sede di autorizzazione delle sostanze attive utilizzate per la protezione delle colture. Tale diminuzione, si legge in una nota di Confagrcioltura Umbria, e' soprattutto il frutto di investimenti in ricerca e sviluppo dell'industria del settore. L'introduzione di nuove tecnologie ha consentito di ridurre le dosi d'impiego, tanto e' vero che i dati possono essere letti in modo coerente anche all'interno del trend positivo degli ultimi 10 anni. Un impegno testimoniato dalla competenza degli agricoltori, ormai in grado di combinare, in modo virtuoso, competenze tradizionali con l'uso corretto ed intelligente dei mezzi tecnici oggi a loro disposizione. Un esempio e' la Produzione Integrata, che consente di impiegare gli agrofarmaci solo se e quando e' strettamente necessario, sulla base di previsioni meteo e di previsioni di infestazioni delle colture da parte dei parassiti. Il minor uso di agro farmaci smentisce, per Confagricoltura, quanti sostengono che l'agricoltura nonostante le misure agroambientali previste dalla Politica Agricola Comunitaria continui a ricorrere in modo eccessivo alla chimica ed avvalora lo sforzo compiuto dalle imprese per garantire ai consumatori alimenti sicuri ottenuti con processi produzione a basso impatto ambientale. pg

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Ultime notizie

Altre notizie

Mappa

Calcola percorso in auto