Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Venerdì 21 Giugno 2024

Booking.com

Presentata la prossima stagione del Cucinelli

Corciano (PG) -

Nato dalla ormai consolidata collaborazione tra il Teatro Stabile dell’Umbria e la Fondazione Brunello Cucinelli, anche quello della stagione 2013-2014 si presenta come un cartellone ricco e speciale in cui non mancheranno eventi internazionali, grandi nomi della musica classica e giovani e talentuosi ballerini.

PROSA

Venerdì 11 ottobre si inizia con una coproduzione Blitz Theatre Group: LATE NIGHT.
Il Blitz Theatre Group è una rinomata compagnia greca formata da un gruppo di artisti che, oltre a essere professionisti del teatro, sono tra i più rinomati attori del nuovo cinema greco.

Sempre ad ottobre, si prosegue mercoledì 30 con L’ORIGINE DEL MONDO - ritratto di un interno scritto e diretto da Lucia Calamaro.
L’autrice, tra le più interessanti esponenti della drammaturgia italiana contemporanea, recentemente premiata al “Premio Franco Enriquez” come miglior autrice, interprete e regista, presenta una storia di donne, di legami familiari fondamentali e perversi, ma soprattutto la storia di quell’uno esistenziale con cui tutti dobbiamo misurarci.

Martedì 3 dicembre la Compagnia Mauri Sturno presenta DA KRAPP A SENZA PAROLE di Samuel Beckett, che ci mostra un nuovo modo di interpretare il rapporto tra la vita e l’uomo: una visione grottesca che spesso sfocia in una disperata comicità.

Lunedì 6 gennaio 2014 sarà la volta di OCCIDENTE ESTREMO - vi racconto il nostro futuro.
Uno spettacolo-verità, un originale mix di parole e musica, di e con Federico Rampini, scrittore di successo, giornalista, inviato speciale in America e in Asia.

Domenica 2 febbraio, il Teatro Metastasio Stabile della Toscana presenta LA CANTATRICE CALVA di Eugène Ionesco.
I protagonisti sono due anonime coppie inglesi – gli Smith e i Martin – rappresentati come gli archetipi della borghesia; parlano ma non comunicano, limitandosi a uno scambio di frasi banali e convenzionali, non pensano perché hanno perso la capacità di pensare, non esprimono emozioni e passioni, né le comunicano agli spettatori. Il risultato è una situazione paradossale, comico-grottesca in cui i protagonisti dialogano sul nulla.

Martedì 18 e mercoledì 19 febbraio un evento di portata internazionale: JOURNAL D’UN CORPS.
Un bellissimo ed emozionante spettacolo di e con Daniel Pennac, tratto dal suo romanzo Journal d’un corps. Dai dodici agli ottantasette anni, un uomo tiene il diario del suo corpo. O, più esattamente, il diario delle sorprese che il suo corpo, nell’arco di una vita intera, fa alla sua mente. Nella forma di un check-up di lungo corso, il diario di bordo che Pennac presta all’eroe del suo romanzo ha, come oggetto primario, l’involucro carnale che ci serve da veicolo dal primo vagito fino all’ultimo sospiro.

venerdì 7 e sabato 8 marzo Luca De Flippo per la prima volta sul palcoscenico del teatro Cucinelli presenta la commedia di Eduardo, SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA SBORNIA.
Al centro dell’opera c’è il popolare gioco del lotto, qui però la scommessa si pone fra la vita e la morte e i rapporti sono fra il mondo dei vivi e il mondo dei morti. Nello sviluppo della commedia è inoltre una presenza sostanziale la comunità dei familiari e degli amici, stretta intorno al protagonista e al suo dramma, forse più per egoistico interesse personale che per solidarietà e sostegno. E poi, soprattutto, c’è il finale che non chiude, ma rilancia una sorpresa che non si consuma mai, fra gioco dell’esistenza e gioco della scena.

DANZA

Venerdì 13 dicembre la danza debutta con la Compagnia Rocio Molina e la sua VINATICA, idea originale e coreografia della stessa Molina, un nome di punta tra gli artisti spagnoli che hanno dato un grande contributo a rinnovare l’arte del flamenco, nel rispetto di una radicata e antica tradizione.

martedì 25 febbraio 2014 secondo appuntamento con la danza che vede come protagonista Aakash Odedra in RISING: un vero e proprio viaggio esplorativo nei processi e nell’estetica del danzatore e coreografo angloindiano. Presentato con successo a Londra lo spettacolo comprende tre diversi lavori di importanti coreografi.

venerdì 14 marzo una coproduzione che unisce la danza della compagnia Déjà Donné e la musica della Fondazione Brunello Cucinelli: QUARTET è il titolo dell’opera in cui quattro ballerini e quattro musicisti creano un’atmosfera piena di energia vitale, stimolante e produttiva, necessaria e fondamentale in ogni processo creativo e contemporaneo. Per accentuare ed esaltare quest’unione tra i due generi, l’illuminazione sarà affidata quasi interamente alla video proiezione.

MUSICA

Oltre alla coproduzione del 14 marzo, sono 5 gli appuntamenti musicali della stagione 2013/2014. ad inaugurare la stagione musicale sarà  il Quartetto della Scala di Milano, domenica 27 ottobre, con un programma dedicato a Verdi.
VIVA VERDI è un simbolico suggello all’anno verdiano-wagneriano, il programma proposto dal Quartetto della Scala mette a confronto il Verdi più popolare (l’operista del Rigoletto, attraverso la fantasia elaborata dal contemporaneo Antonio Melchiori) con quello più inedito del Quartetto per archi, l’opera che segna il punto di massimo avvicinamento del bussetano alla scuola tedesca del contemporaneo Wagner.

Gli appuntamenti musicali proseguono sabato 16 novembre con Ramin Bahrami, oggi considerato tra i massimi interpreti bachiani del panorama internazionale, che al pianoforte esegue le VARIAZIONI GOLDBERG.
Un’aria in sol maggiore più trenta variazioni seguite dalla ripetizione dell’aria, a formare un corpus di trentadue elementi (quante le battute dell’aria stessa), divisi in dieci gruppi di tre – ciascuno concluso da un canone – e due parti di sedici: questi i “numeri” delle Goldberg Variationen, opera cardine del catalogo bachiano e tra i vertici massimi del suo “esprit de géométrie”.

Sabato 18 gennaio 2014 sarà la volta di LIVIETTA E TRACOLLO, il celebre intermezzo musicale di G .B. Pergolesi.
Destinato all’Adriano in Siria di cui doveva, secondo una prassi ormai ventennale, “riempire gli intervalli”, Livietta e Tracollo ben testimonia tutta l’agilità e la fresca vis comica del genere: la serie di travestimenti di Tracollo, un ladro maldestro costantemente smascherato e infine oggetto d’amore di un’astuta Livietta ne costituisce l’esile trama, contrappuntata dagli interventi muti dei due mimi Faccenda e Fulvia.

Sabato 15 febbraio un serata dedicata a Mozart.
MOZART: L’EVOLUZIONE DEL GENIO TRA SONATE E FANTASIE è il programma  proposto dal pianista Massimiliano Ferrati che sapientemente restituisce aspetti diversi della complessità del genio salisburghese.

Sabato 10 maggio tra verità storica e suggestione letteraria, tre grandi figure femminili dell’antichità vengono rilette dal genio di Georg Friedrich Haendel e dalla voce di Roberta Invernizzi, nome di spicco del panorama internazionale: EGYPTIAN QUEENè il titolo del concerto.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Ultime notizie

Altre notizie