Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Sabato 11 Luglio 2020

Booking.com

Lezione di Impresa a Gubbio

Perugia (PG) -

 

La diffusione della cultura di impresa non può prescindere dalla necessità di ridurre la distanza tra scuola e impresa. E gli imprenditori salgono in cattedra. Per iniziativa del Comitato per l’Imprenditorialità Femminile e il Comitato Giovani Imprenditori della Camera di Commercio di Perugia gli imprenditori Cinzia Bugiantelli e Gabriele Galatioto hanno tenuto una “lezione d’Impresa” alle classi IV e V dell’ ITS “Cassata” di Gubbio.

 


Conoscere e capire l’impresa” come materia di insegnamento nelle scuole superiori: si può fare. Nell’ambito di un progetto finalizzato alla divulgazione della cultura d’impresa ruolo in cui la Camera di Commercio di Perugia si distingue, il Comitato per l’Imprenditorialità Femminile e il Comitato Giovani Imprenditori della stessa Camera hanno organizzato a Gubbio una “Lezione d’Impresa” per le classi IV e V dell’ITS. Nel ruolo di “Docenti d’Impresa” gli imprenditori Cinzia Bugiantelli, e Gabriele Galatioto.


Cinzia Bugiantelli, vice presidente del Comitato per l’Imprenditorialità Femminile (CIF) della Camera di Perugia nonché Presidente regionale dell’Unione Autoriparatori CNA, ha esordito ponendo ai ragazzi un quesito di “genere” legato al settore in cui operano le aziende guidate dai due imprenditori docenti. La prima, l’azienda rosa governata da Cinzia Bugiantelli è la ORA Srl di Perugia, una officina meccanica altamente specializzata, appartenente a un comparto tradizionalmente “maschile”, mentre, al contrario, la Galassia SRL (Brand Pashmere) del tessile abbigliamento di altissima qualità e artigianalità, dove spesso la presenza femminile è preponderante, è condotta da Gabriele Galatioto, a dimostrazione di una sempre più accentuata trasversalità di ruoli. Galatioto, inoltre, fa parte della Rete di imprese “Italian Luxury Fashion”, promossa dalla Cna.


Questo “strano” connubio ha interessato gli studenti, che hanno così compreso come a livello imprenditoriale conta la competenza e non il sesso: devono cadere i pregiudizi, nella consapevolezza che non esiste frontiera che non possa essere esplorata e conquistata.
I due imprenditori hanno tenuto a sottolineare il ruolo sociale dell’impresa, con particolare riguardo a quella di piccola e media dimensione che caratterizza il tessuto imprenditoriale nazionale ed umbro, la quale ridistribuisce ricchezza sul territorio, tutela e presidia l’ambiente, crea posti di lavoro, fa conoscere le nostre eccellenze all’estero.

 

Ma hanno anche voluto trasferire ai ragazzi il valore fondante della passione per il lavoro. In particolare, Cinzia Bugiantelli ha raccomandato agli studenti di puntare sempre sulla conoscenza, la serietà, l’istruzione, cercando di essere sempre costantemente formati, informati ed aggiornati su tutto ciò che riguarda il proprio settore di lavoro, al di là che si rivesta il ruolo di imprenditore o di lavoratore, perché solo così si ha qualche chance di distinguersi sul mercato.


Gabriele Galatioto, imprenditore e portavoce del Comitato Giovani Imprenditori della Camera di Commercio di Perugia, ha presentato ai ragazzi tre “pillole per il successo”:

1) Creatività. Il genio italiano è caratterizzato dalla creatività e dalla bellezza “se riusciamo a tradurlo nel nostro lavoro – ha detto - nessuno può competere con noi;

2) Perseveranza. Non fermarsi mai di fronte agli ostacoli, fare tesoro dei propri errori per migliorarsi;

3) Extramile. Dare sempre il massimo, dare valore aggiunto al proprio lavoro, con umiltà, voglia di imparare e spirito di sacrificio.


Maria Letizia Margiotta, infine, in rappresentanza della segreteria di entrambi i Comitati e come referente del servizio di primo orientamento alla creazione di impresa della Camera di Commercio di Perugia, ha illustrato ai ragazzi i primi passi da compiere per mettersi in proprio e il ruolo della Camera di Commercio e delle associazioni di categoria nell’accompagnare i giovani nello start up imprenditoriale.
 

DISCLAIMER: Questo articolo è stato emesso da Camera di Commercio Perugia ed è stato inizialmente pubblicato su www.pg.camcom.gov.it. L'emittente è il solo responsabile delle informazioni in esso contenute.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia