Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Mercoledì 19 Dicembre 2018

Il 2017 si chiude con un 4-1 alla Nuova Gualdo Bastardo

Foligno (PG) - Il Foligno chiude il 2017 con un poker (4-1) alla Nuova Gualdo Bastardo: alla fine del girone di andata sono 5 i punti di vantaggio dell’ armata di Antonio Armillei sulla diretta inseguitrice, la Ducato. I Falchi contro l’avversario odierno hanno faticato parecchio nel primo tempo, con gli ospiti messi benissimo; poi nel finale di gara, sul 2-1, hanno approfittato al meglio del calo fisico della squadra di Proietti e ampliato la forbice del risultato. Ora appuntamento al 7 gennaio 2018 con la prima di ritorno al “Blasone” con il Giove.
LA SFIDA – Partita non semplice per il Foligno contro la terza della classe: il tecnico ospite Proietti, folignate, dispone i suoi in maniera ottimale, con costanti raddoppi sulle fasce e buona densità per bloccare le linee di passaggio e costringendo all’errore in appoggio i Falchetti. Così le occasioni che crea il Foligno non solo limpidissime: al 9’ Maggiori spazza un interessante pallone messo sul secondo palo da Braccalenti per Gjinaj; al 16’ un triangolo con Braccalenti porta al tiro Cavitolo, ma Martinangeli è plastico nella parata. Ben più pericolosa la Nuova Gualdo Bastardo al 21’: punizione di Brunelli dal lato corto destro dell’area; pallone che spiove e nel batti e ribatti Hjsenaj se lo ritrova tra i piedi all’altezza del dischetto, ma la conclusione a botta sicura viene murata; sul proseguo Ciccioli riceve e tenta la girata, ma Roani blocca. Gara spigolosa per i Falchi, che non trovano sbocchi e non sveltiscono la manovra, mentre la Nuova Gualdo Bastardo con ordine e determinazione prova a farsi vedere in ripartenza: debole il tiro di Gramaccioni su una palla vagante (31’) e Roani non ha problemi. Il Foligno riesce a sbloccarla al 43’, dopo tanta fatica: Gjinaj riceve palla in area e con un bel movimento si libera dell’uomo e crossa al centro, dove Cavitolo spinge di testa in rete (1-0). Pochi istanti dopo il gol, non appena ripreso il gioco, Cavitolo prova a restituire il favore andando al traversone dalla destra e pescando libero dalla parte opposta Gjinaj, che ci prova al volo ma trova la superlativa risposta di Martinangeli (44’).
Inizia la ripresa e dopo 40’’ Hjsenaj ha palla del pareggio ma, pescato a centro area da un invitante cross di Mecarelli, impatta male e sbaglia la mira da ottima posizione. Così il Foligno ne approfitta e al 7’ va al raddoppio: Gjinaj, ex di turno, è implacabile su un calcio di punizione dal limite (2-0). Gli uomini di Armillei provano ad addormentare la gara per anestetizzare le velleità della Nuova Gualdo Bastardo, che con il vivace Hjsenaj non si dà per vinta. Succede però che al 27’ Baldoni perde palla in un contrasto in uscita; Gramaccioni viene avviato al limite e tira; Roani respinge ma Mecarelli è lì per il 2-1. Qui ti attendi i bianco-giallo-verdi all’arrembaggio, ma le forze fisiche non sorreggono gli uomini di Proietti. Il Foligno prova allora a tornare a distanza di sicurezza al 32’, ma la zuccata di Petterini su angolo di Toma finisce alta; al 34’ invece Toma riesce ad agganciare in area un cross di Cascianelli, ma il destro sul primo palo sfila a lato. Lo stesso Toma non fallisce però al 36’, quando triangolando con Gjinaj riesce a piazzare in diagonale il 3-1, che finisce in rete dopo aver sbattuto sul palo. Allo scadere arriva anche il bellissimo 4-1 di Gjinaj, che defilato a sinistra aggancia un lancio del rientrante Biviglia, si accentra entrando in area superando di forza Maggiori e di potenza non lascia scampo a Martinangeli. Si chiude così il 2017 che ha coinciso con la rinascita del Foligno: per completare l’opera servirà nel 2018 continuare con questi ritmi, visto che dietro la Ducato non molla niente.

Queste le dichiarazioni del direttore sportivo del Foligno Michele Cuccagna al termine del match: «Era fondamentale chiudere l’andata e il 2017 al meglio. La partita è stata molto difficile: vanno fatti i complimenti alla Nuova Gualdo Bastardo che nel primo tempo ci ha concesso poco. Il gol viene da una grossa giocata di Emiljano (Gjinaj, ndr.), che poi ha realizzato anche il 2-0 con una bellissima punizione. Sul 2-1 loro abbiamo commesso un errore, ma poi siamo stati bravi a chiuderla».

FOLIGNO – NUOVA GUALDO BASTARDO 4-1
FOLIGNO: Roani, Ziarelli, Pagliarini (46’ st Montanari), Salvucci (39’ st Biviglia), Petterini, Baldoni, Gjinaj, Agostini (39’ st Gentili), Braccalenti, Cavitolo (24’ st Toma), Cascianelli.
A disp.: Traballoni, Bucciarelli, Giabbecucci.
All.: Armillei.
NUOVA GUALDO BASTARDO: Martinangeli, Pugnali, Maggiori, Ratini (39’ st Ciri), Boccali, Ciccioli, Hjsenaj, Brunelli, Pantalla (6’ st Bertini), Mecarelli, Gramaccioni (31’ st Zejnulaj).
A disp.: Nizzi, Auricchio, Barbini, Ciri, Osa.
All.: Proietti.
ARBITRO: D. Agrò di Terni (Capicci di Terni – Spena di Perugia)
MARCATORI: 43’ pt Cavitolo, 7’ e 45’ st Gjinaj (F), 27’ st Mecarelli (NGB), 36’ st Toma (F).
NOTE: spettatori 400 circa. Ammoniti: Boccali (NGB), Petterini (F), Toma (F), Ciccioli (NGB). Angoli: 8-2. Recupero: 1’ pt e 3’ st.

L'articolo Il 2017 si chiude con un 4-1 alla Nuova Gualdo Bastardo sembra essere il primo su Foligno Calcio - Sito Ufficiale.

DISCLAIMER: Questo articolo è stato emesso da Foligno Calcio ed è stato inizialmente pubblicato su www.folignocalcio.net. L'emittente è il solo responsabile delle informazioni in esso contenute.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia