Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Venerdì 07 Maggio 2021

Booking.com

Consiglio comunale approva bilancio di previsione 2021-2023

Norcia (PG) -

NORCIA – Il Consiglio Comunale ha approvato il bilancio di previsione 2021-2023, con interventi che riguarderanno la ricostruzione post sisma del territorio, ma anche la gestione ordinaria.

“Un dibattito lungo ma stimolante, poiché abbiamo avuto anche la possibilità di poter parlare di diversi argomenti di interesse per la città” ha detto il Sindaco Nicola Alemanno che fa il punto sulla ricostruzione. “Dopo la firma del primo PSR, si sta lavorando sul secondo Piano Straordinario di Ricostruzione della città, all’interno del quale saranno definiti i valori delle opere pubbliche e probabilmente ne sarà previsto anche un terzo, a fine anno, per la realizzazione di quelle opere, vedi ad esempio la riqualificazione della zona industriale. Dalla discussione è emerso chiaramente quanto il nostro lavoro sia concreto, evidente e costituisca un indirizzo importante per la ricostruzione di tutto il cratere.

Il nostro può considerarsi un comune virtuoso e concreto – continua Alemanno – che sa spendere le risorse a servizio della comunità, cercando di non lasciare indietro nessuno.

I finanziamenti che siamo riusciti ad ottenere non sono arrivati da soli ma sono frutto di azioni, idee e progetti che trovano compimento nel grande lavoro di tutta la struttura comunale e che potranno essere verificati in sede di approvazione di consuntivo 2021” dice il Sindaco.

“Il bilancio ‘21 tiene conto della ricostruzione pubblica e privata con l’avvio di molti cantieri in città, l’approvazione dei piani attuativi delle frazioni ma anche dell’ordinario, come la manutenzione del verde pubblico e alle infrastrutture del territorio” dice l’ Assessore al Bilancio Monia Loretucci. “Per l’ordinario ad esempio l’Amministrazione ha stanziato 120.000 euro per la manutenzione dei giardini pubblici e lo sfalcio dell’ erba mentre circa 170 mila euro di fondi ministeriali sono destinati alla manutenzione del territorio e alla pubblica illuminazione. Abbiamo mantenuto l’impegno – prosegue Loretucci – che da sempre ha caratterizzato l’operato delle Giunte a guida del Sindaco Alemanno di non aumentare la pressione fiscale sui contribuenti, tantomeno in quest’ ultimo anno di pandemia: una doppia emergenza per la nostra Comunità. Le tariffe IMU/ TASI, IRPEF rimangono pertanto invariate così come i costi per i servizi pubblici a domanda individuale.

Per la Tari – continua – a seguito del recepimento della delibera Area n.443, viene introdotta la riprogrammazione della modalità di calcolo che comporterà un aumento di gettito e costi di all’incirca il 4%.

Il 2021 sarà poi un anno importante per la stabilizzazione del personale sisma che potrebbe interessare 15 unità del Comune, senza incidere sulla capacità assunzionale dell’ Ente.

“E’ un grande traguardo raggiunto, soprattutto per non disperdere le professionalità e le competenze umane e professionali acquisite in questi anni, a servizio del nostro Comune e della nostra comunità” conclude Loretucci.

Gli altri Assessori poi, ciascuno per il loro ambito di competenza, hanno illustrato gli obiettivi previsti dal bilancio di previsione.

In particolare l’assessore ai lavori pubblici Giuliano Boccanera comunica l’avvio della gara per il prossimo mese di maggio della ‘gestione del verde’ da giugno 2021 a dicembre 2023 e l’efficentamento energetico degli impianti di illuminazione pubblica. Abbiamo i progetti esecutivi di Palazzo Municipale, Castellina, Teatro Civico etc, sono affidati gli incarichi di progettazione di Porta Romana e Porta Ascolana. Sono partiti pochi giorni fa – prosegue – i lavori per il Centro di Valorizzazione di Via Solferino. Entro fine anno poi, in accordo con la VUS, si tenterà di riprendere il servizio di raccolta differenziata porta a porta nel centro storico e nei villaggi SAE” conclude Boccanera.

L’ Assessore Giuseppina Perla sottolinea la crescita esponenziale dei bisogni dei soggetti più fragili a fronte della situazione pandemica.

“Sono notevoli le risorse destinate dall’ Amministrazione per il sociale e continueremo ad erogarle con molti progetti a supporto di disabili, minori, anziani, etc. Si tratta di un settore delicato che deve essere sempre attenzionato con cura.

Per quanto riguarda la cultura e il turismo – continua – l’Amministrazione si è sempre impegnata a valorizzare tutte le potenzialità sul nostro territorio attraverso progetti e partecipazione a bandi per eventi culturali ed esperienze di turismo sostenibile. Riteniamo la cultura e il turismo un volano di sviluppo economico e sociale importantissimo.

L’ Assessore Nicolas Novelli ha parlato del patrimonio e delle alienazioni delle stalle e delle scuole del capoluogo “attraverso la vendita finanzieremo servizi concreti alla città previsti in questo bilancio” e ha illustrato, in particolare, l’approvazione dei nuovi regolamenti come il canone unico patrimoniale, in cui ci sono agevolazioni per le attività commerciali di capoluogo e frazioni per quanto riguarda il suolo pubblico e l’imposta di pubblicità, e il canone mercatale. Per quanto riguarda lo sport si manterrà il sostegno alle associazioni sportive locali, anche attraverso nuove importanti partnership nazionali.

I punti afferenti al bilancio di previsione hanno avuto il via libera unanime della maggioranza, mentre la minoranza non ha ritenuto di partecipare al voto eccependo un difetto di protocollo.

In apertura di seduta è stato approvato lo schema di Accordo di programma quadro per strategia dell’ Area Interna Valnerina “il compimento di un percorso iniziato nel 2014 e portato comunque avanti, nonostante il sisma, e che vedrà la città di Norcia quale comune capofila, protagonista insieme agli comuni della Valnerina di investimenti per circa 12 milioni di euro. La minoranza anche in questo caso, come per il PRG e il piano attuativo di San Pellegrino, ha votato inspiegabilmente contro” ha detto Alemanno. Unanimità invece per quanto riguarda il conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, su proposta dell’ ANCI a tutti i comuni italiani.

DISCLAIMER: Questo articolo è stato emesso da Comune di Norcia ed è stato inizialmente pubblicato su www.comune.norcia.pg.it. L'emittente è il solo responsabile delle informazioni in esso contenute.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia