Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Sabato 04 Luglio 2020

Booking.com

Umbria/zootecnia: ok misure sostegno per migliorare qualita'

Perugia (PG) - Un bando finalizzato al sostegno qualitativo del patrimonio zootecnico. Ha deciso di attivarlo la Giunta regionale dell'Umbria, su proposta dell'Assessore alle politiche agricole Fernada Cecchini, per un finanziamento di 200.000 euro attinti dal bilancio regionale. Obiettivo, continuare a fornire un sostegno concreto agli allevatori per l'acquisto di riproduttori selezionati. Il contributo previsto per ciascun aiuto non potra' superare i 7500 euro per tre anni. "L'opportunita' di poter concedere contributi di questo tipo - detto l'Assessore Cecchini - ha permesso agli allevatori di accedere ad un aiuto per l'acquisto di riproduttori selezionati per proseguire nell'opera di miglioramento del patrimonio genetico regionale con importanti effetti sull'attivita' di selezione effettuata in Umbria. Per assecondare le aspettative degli operatori del settore rappresentate a piu' riprese dalle loro Associazioni di categoria ed in un'ottica di semplificazione amministrativa e delle procedure - ha aggiunto - abbiamo deciso che il bando per accedere all'aiuto in regime de minimis, operi in maniera continuativa a partire dal corrente anno, fino a diversa disposizione della Giunta regionale". Per quanto riguarda i criteri di selezione per la concessione degli aiuti, la Giunta ha deciso di riproporre quelli adottati per il bando 2009, gia' oggetto di concertazione con le organizzazioni di categoria, aggiungendo quello afferente l'allevamento del cavallo Agricolo Italiano da Tiro Pesante Rapido che nella regione riscuote notevole interesse. Pertanto si sono integrati i criteri di selezione con l'assegnazione di 20 punti alle domande di aiuto all'acquisto del cavallo AITPR. Inoltre, anche al fine di attribuire un utile riconoscimento alle domande di aiuto presentate in precedenti graduatorie e non finanziate si e' deciso di assegnare un punteggio pari a 20 punti alle domande che vengono riproposte nelle successive scadenze con conseguente rinuncia a rimanere nella graduatoria originaria. pg

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia