Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Sabato 04 Luglio 2020

Booking.com

Umbria: Confagricoltura, nel 2012 restaurati 7500 olivi alto valore

Perugia (PG) - Quando a marzo 2012 si concludera' il progetto, saranno oltre 7200 le piante di olivo umbro ad alto valore ambientale, pari a circa 60 ettari , recuperate e sottratte all'abbandono. E' l'obiettivo che si e' posta Assoprol Umbria Societa' Cooperativa Agricola, emanazione di Confagricoltura Umbria, attiva da oltre 30 anni che annovera piu' di 3000 associati, che producono in media 20.000 quintali di olio, e che rappresentano oltre il 30% della produzione olivicola regionale. Il progetto pilota che abbraccia un arco di circa tre anni, dettato dall'ampiezza e dalla varieta' degli interventi, e' gia' alla seconda annualita' e ad oggi, spiega in una nota Assoprol, sono oltre 5mila gli oliveti risanati per oltre 42 ettari di superficie interessata al miglioramento. "L'obiettivo - ha spiegato il Presidente Antonio Bachetoni - e' recuperare e rendere produttivi, per la maggior parte con potature di riforma, appezzamenti a rischio abbandono, restituendo al territorio di appartenenza un bene paesaggistico di notevole valore, ed al produttore una ulteriore fonte di reddito". L'ambito di attuazione degli interventi ricomprende aree olivicole che ricadono nel territorio regionale, caratterizzate da situazione orografica difficile ed aventi oliveti con eta' superiore ai 50 anni, esemplari di particolare interesse, varieta' a rischio di estinzione e/o abbandono e presenza di specifiche sistemazioni idraulico agrarie del terreno. pg/mpd

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia