Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Martedì 04 Agosto 2020

Booking.com

Umbria: c. Marini, realizzare rapporto nuovo Sistema sanita' e ateneo

Perugia (PG) - "Realizzare un rapporto nuovo tra Sistema sanitario regionale e Universita' degli studi di Perugia per migliorare ulteriormente il gia' eccellente livello di assistenza sanitaria in Umbria, puntando soprattutto a favorire processi di integrazione, razionalizzazione dei servizi, miglioramento della didattica e della formazione e incremento della ricerca". E' quanto affermato dalla presidente della Regione, Catiuscia Marini, illustrando la raggiunta intesa tra Regione e Universita' degli studi per la gestione del servizio sanitario regionale. Assieme alla presidente anche l'assessore regionale al bilancio e patrimonio, Franco Tomassoni, il Rettore dell'Universita', Francesco Bistoni, i sindaci di Perugia e Terni, Wladimiro Boccali e Leopoldo di Girolamo, i direttori regionale della sanita', Emilio Duca, e delle due Aziende ospedaliere di Perugia e Terni, Walter Orlandi e Giovannini. "Con questa intesa - ha detto la presidente - vogliamo realizzare una grande innovazione nella gestione della sanita' e nel rapporto tra il servizio sanitario regionale e l'universita', che miri innanzitutto a determinare una forte integrazione che non sia circoscritta alle sole Aziende ospedaliere, ma coinvolga tutto il sistema sanitario territoriale. Ovviamente obiettivo primario e' quello di andare verso la realizzazione del modello di azienda ospedaliero-universitaria". Per la presidente altro elemento di novita' dell'intesa e' quello della previsione di dipartimenti interaziendali, soprattutto per le funzioni di alta specialistica e della ricerca, "evitando duplicazioni, sovrapposizioni e razionalizzando cosi' anche la spesa". Con l'intesa si sancisce la comune volonta' di ultimare definitivamente l'operativita' della nuova sede della facolta' di medicina di Terni. "Pur nell'autonomia della funzione didattica di tutto il personale universitario - ha insistito - e' prevista per la parte relativa alle funzioni di assistenza nelle strutture ospedaliere l'equiparazione degli universitari a quello degli ospedalieri, mantenendo ovviamente ogni forma di flessibilita' per quanti nell'ambito universitario svolgono attivita' di didattica e di ricerca. E per favorire proprio quest'ultimo aspetto abbiamo deciso di investire nei prossimi tre anni 3,6 mln di euro". pg

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Mappa

Calcola percorso in auto