Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Venerdì 22 Marzo 2019

Umbria/Basell: Marini e Rossi, vicini a lavoratori in marcia verso Roma

Perugia (PG) - "Siamo particolarmente vicini ai lavoratori ternani del polo chimico che in queste ore stanno svolgendo, con la loro marcia verso Roma, una manifestazione di grande civilta', a difesa non solo del lavoro, ma delle prospettive economiche e sociali di un parte fondamentale del territorio regionale". E' quanto affermano la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, e l'assessore regionale allo sviluppo economico, Gianluca Rossi, annunciando che domani mattina saranno a Roma ad attenderli all'arrivo davanti al ministero dello Sviluppo economico.

"Condividiamo e sosteniamo con forza la mobilitazione dei lavoratori - spiegano Marini e Rossi - e auspichiamo vivamente che il Ministro dello Sviluppo economico, Paolo Romani, riceva una loro delegazione e fornisca chiarimenti sullo stato delle trattative tra i vertici della Basell e la cordata di aziende, guidata dalla Novamont, che hanno presentato un progetto di rilancio del sito attraverso la chimica verde". "I fatti dell'ultimo mese - proseguono - purtroppo, smentiscono ancora una volta l'ottimismo con il quale lo stesso Ministro Romani aveva risposto all'interrogazione parlamentare dell'onorevole Trappolino e altri, circa la possibilita' di una chiusura positiva della trattativa con Basell".

"Inoltre - aggiungono - alla luce delle ultime vicende che investono anche l'Azienda Meraklon, sebbene le istituzioni non vogliano entrare nel merito delle scelte societarie di tale azienda, si evidenzia ancora di piu' la necessita' urgente di uno strumento istituzionale che coordini le iniziative e gli interventi dei diversi soggetti coinvolti, a partire dal Governo nazionale, come proposto ormai da otto mesi dalla Regione e dalle istituzioni locali e che si riconferma indispensabile anche in funzione di un progetto di reindustrializzazione del polo chimico ternano". pg/map/bra

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia