Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Sabato 21 Ottobre 2017

Ufficio delle dogane di Perugia: scoperta frode carosello Iva PER 4 MILIONI - pdf

Assisi (PG) - Prot.14481 Roma, 3 febbraio 2017

COMUNICATO STAMPA UFFICIO DELLE DOGANE DI PERUGIA

SCOPERTA FRODE CAROSELLO IVA PER 4 MILIONI

Altro colpo dell'ufficio delle Dogane di Perugia ai "furbetti" delle frodi carosello. L'indagine parte da una denuncia per truffa da parte di un operatore economico comunitario i cui approfondimenti venivano delegati dalla Procura della Repubblica all'Ufficio delle Dogane di Perugia e alla Guardia di Finanza di Assisi.

La scoperta della frode è avvenuta a seguito dei controlli di polizia giudiziaria delegati dalla Procura della Repubblica di Perugia al locale Ufficio delle Dogane e alla Guardia di Finanza di Assisi in merito ad una denuncia per truffa da parte di un operatore economico comunitario.

I funzionari della Dogana di Perugia hanno così scoperto che i soggetti indagati, oltre a frodare i propri fornitori, avevano frodato anche il fisco sottraendo ad ogni controllo operazioni per circa quattro milioni di euro. La conferma arrivava grazie all'attivazione di una cooperazione con i Paesi UE coinvolti.

Il meccanismo prevedeva la creazione di società satellite prive di strutture aziendali e, di fatto, inesistenti (le cosiddette "cartiere"). Tramite tali società, venivano commercializzati beni alimentari provenienti dalla Comunità e l'Iva incassata non veniva riversata all'Erario.

L'attività criminale, svolta tra il 2010 ed il 2015, si estendeva tra Assisi, Bastia, Napoli e Modena.

Vittime della frode a carattere transnazionale erano una ditta portoghese, una olandese ed una polacca.

UFFICIO DEL DIRETTORE

UFFICIO DI SEGRETERIA - COMUNICAZIONE E RELAZIONI ESTERNE

00143 Roma, Via Mario Carucci, 71 - Telefono +39065024.6060 - Fax +390650242224 - e-mail:dogane.comunicazione@agenziadogane.it

L'operazione si è conclusa con l'emissione da parte del GIP del Tribunale di Perugia di due ordini di arresto ed uno di obbligo di dimora eseguiti congiuntamente dal personale delle Dogane e dai militari della Guardia di Finanza.

2

Il contenuto e’ stato pubblicato da Customs Agency and Monopoly of the Italian Republic in data 06 febbraio 2017. La fonte e’ unica responsabile dei contenuti.
Distribuito da Public, inalterato e non modificato, in data 14 febbraio 2017 13:58:16 UTC.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Mappa

Calcola percorso in auto