Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Sabato 22 Settembre 2018

Solidarietà del Vicesindaco Bececco e Presidente Panfili a Don Formenton

Spoleto (PG) - “Un episodio inqualificabile e terribilmente grave, rispetto al quale, come Giunta comunale, desideriamo esprimere vicinanza e solidarietà a Don Gianfranco Formenton, la cui canonica venerdì scorso è stata devastata”.

Con queste parole il vicesindaco facente funzioni Maria Elena Bececco ha voluto manifestare la vicinanza dell’amministrazione comunale al parroco di Sant’Angelo in Mercole e San Martino in Trignano.

In qualità di vicesindaco facente funzioni sento il dovere di condannare duramente questo atto intimidatorio, un’aggressione che è anche psicologica perché punta a limitare l’opera di un parroco che ha sempre agito nell’interesse e per il bene della comunità”.

Solidarietà anche da parte del Presidente del Consiglio Comunale di Spoleto Giampiero Panfili a Don Gianfranco Formenton dopo i gravi fatti avvenuti lo scorso venerdì all’interno della canonica di Sant’Angelo in Mercole.

“Apprendo dalla stampa locale del grave episodio che vede coinvolto, quale vittima, don Gianfranco Formenton la cui canonica è stata devastata da mani ignote. Una violenza che deve preoccupare stando alle modalità con cui è stata portata ai danni del parroco di Sant’Angelo in Mercole. Don Formenton, a cui va la mia solidarietà e vicinanza, è stata già in passato vittima di gravi episodi minacciosi  e intimidatori. Stimando e conoscendo la sua tenacia, so che anche episodi così gravi non riusciranno a scalfire la sua azione di buon pastore della nostra comunità. Certo che l’azione delle forze dell’ordine riuscirà a garantire il prosieguo della sua missione, rivolgo a don Gianfranco la mia vicinanza certo di interpretare i sentimenti dell’intero Consiglio comunale”.

DISCLAIMER: Questo articolo è stato emesso da Comune di Spoleto ed è stato inizialmente pubblicato su www.comunespoleto.gov.it. L'emittente è il solo responsabile delle informazioni in esso contenute.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia