Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Lunedì 23 Ottobre 2017

Record di solidarietà per la Sagra dal scarpasoun

Norcia (PG) -

Record di solidarietà per la Sagra dal Scarpasoun di Montecavolo che lo scorso giugno ha richiamato in paese, da sempre 'casa' di Nonna Lea, migliaia di persone. Come per le precedenti edizioni, anche quest'anno alla kermesse dedicata all'erbazzone tradizionale reggiano - organizzata dai Laboratori Alimentari Emiliani - l'ingrediente più importante è stato il cuore. Il ricavato dell'edizione 2017 infatti è stato devoluto in beneficenza a sostegno del territorio umbro, duramente colpito dal terremoto dello scorso anno, e contribuirà alla sopravvivenza di una delle tante realtà agroalimentari messe a repentaglio dal sisma.

Il fondatore di Nonna Lea, Luigi Benassi, e la moglie Adriana Giberti nei giorni scorsi hanno consegnato un assegno di13mila euro ad Agostino Patrizi, titolare del Salumificio Patrizi di Norcia, eccellenza nella produzione del prosciutto IGP di Norcia che oggi rischia di scomparire. In seguito al terremoto che ha reso inagibile lo stabilimento, l'azienda della famiglia Patrizi è stata infatti costretta a trasferire l'attività e a sospendere una cospicua parte della produzione. L'incontro tra Nonna Lea e il salumificio di Norcia è avvenuto grazie a Confimi Emilia, un'associazione di categoria che opera anche sul territorio umbro.

«Sono orgoglioso che con la Sagra dal Scarpasoun, giunta alla sua nona edizione - commenta Luigi Benassi - siamo riusciti a regalare un fine settimana di festa e convivialità alle famiglie e al nostro territorio così legato alle tradizioni, e al contempo abbiamo potuto aiutare chi ne ha un reale bisogno, come il Salumificio Patrizi».

Erano presenti alla cerimonia di consegna dei fondi di beneficenza Luigi Benassi e Adriana Giberti dell'azienda Nonna Lea, il consigliere Alessio Pesaressi, in rappresentanza di Confimi APMI Umbria, e Agostino Patrizi con la famiglia, titolari del Salumificio Patrizi di Norcia.

Un importante gesto di solidarietà reso possibile grazie ai prodotti offerti da Nonna Lea e Nonno Pepi ma soprattutto alla grande partecipazione e all'aiuto di tutte le associazioni di Montecavolo che prestano servizio: Croce Rossa di Montecavolo, Auser Quattro Castella, Proloco Montecavolo-Salvarano e Polisportiva Terre Matildiche. Un'altra parte del ricavato della Sagra del Scarpasoun, pari a 12mila euro, è stata donata a queste associazioni, preziosa risorsa per il territorio e la comunità.

Il contenuto e’ stato pubblicato da Associazione DarVoce in data 23 settembre 2017. La fonte e’ unica responsabile dei contenuti.
Distribuito da Public, inalterato e non modificato, in data 23 settembre 2017 15:59:00 UTC.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Mappa

Calcola percorso in auto