Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Sabato 25 Marzo 2017

Presentato l’evento ‘in MOTO PER le TERRE di francesco’: Gubbio e Assisi nell’evento Regionale ‘l’umbria si RIMETTE in MOTO’

Gubbio (PG) -

In occasione dell'evento regionale 'L'UMBRIA SI RIMETTE IN MOTO', che si terrà nei giorni di sabato 25 e domenica 26 marzo, i Comuni del comprensorio eugubino-gualdese hanno scelto di presentarsi insieme proponendo per la prima giornata un tema particolarmente significativo, 'IN MOTO PER LE TERRE DI FRANCESCO'. Gubbio, Gualdo Tadino, Scheggia, Costacciaro, Sigillo, Fossato di Vico, Valfabbrica propongono un'occasione di rilancio del turismo per gli appassionati di moto, con un percorso che li porterà a scoprire la bellezza dei centri storici, i paesaggi e la natura del territorio dominato dalla dorsale appenninica e dal Parco naturale regionale di Monte Cucco, e soprattutto, a fare esperienza della straordinaria capacità di accoglienza di questo territorio. L'iniziativa è stata presentata questa mattina, presso la sala degli Stemmi in Piazza Grande alla presenza dell'assessore al Turismo del Comune di Gubbio Nello Fiorucci, di rappresentanti dei Comuni del comprensorio, Emanuela Venturi assessore Comune di Gualdo Tadino, Mariella Facchini assessore Comune di Scheggia e Pascelupo, Weter Grasselli assessore Comune di Valfabbrica, Lorenzo Polidori consigliere comunale di Fossato di Vico e di Pavilio Ramacci, Guzzi Club Gubbio, Marcello Cacciamani, Motorcycle, Luciano Miti, Vespa Club, e della presidente dell'associazione Host, Gloria Margaret Pierini. 'Un'iniziativa importante nata come idea del Comune di Assisi - ha precisato l'assessore Fiorucci -ma che ben presto ha visto la partecipazione di ANCI Umbria e di circa 67 Comuni e 70 Moto Club. Un lavoro di sinergia fra i Comuni del comprensorio eugubino-gualdese, con i quali si è avuta una grande sintonia e che intendo ringraziare, per promuovere il territorio in un momento di difficoltà legata agli eventi sismici, ma con l'auspicio di costruire nel futuro offerte e operazioni concrete per il raggiungimento di obiettivi comuni. Un'occasione di rilancio turistico nella quale hanno un ruolo fondamentale le strutture ricettive, riunite nell'associazione HOST, con le quali è opportuno fare strategia per migliorare la politica dell'accoglienza. Abbiamo lavorato per proporre un itinerario comune per la prima giornata e successivamente ogni Comune proporrà delle specificità. Inoltre precisiamo che altro obiettivo dell'iniziativa è la solidarietà, dal momento che i contributi ricavati saranno versati alla Protezione Civile quale beneficienza alle popolazioni colpite dal terremoto '. L'importanza della collaborazione fra territori è stata sottolineata da tutti i rappresentanti dei Comuni presenti i quali, con soddisfazione, hanno rimarcato che l'attività coordinata deve proseguire per risollevare il territorio con politiche di promozione e con lo sviluppo di progettualità condivise anche in altri campi. In particolare, l'itinerario proposto per sabato 25 marzo, da Gubbio porterà i partecipanti ad Assisi, sulle tracce della presenza di San Francesco e dei suoi valori spirituali, attraverso strade panoramiche e suggestive quali l'antica Via Flaminia, con un programma arricchito da momenti di accoglienza e ristoro. L'itinerario è pensato per moto da strada, vespe e auto storiche. La partenza sarà da piazza 40 Martiri a Gubbio, alle ore 9.30; si prosegue con le seguenti tappe: Scheggia (Valico di Madonna della Cima e poi percorso dell'antica Via Flaminia fino a Gualdo Tadino), Costacciaro, Sigillo, Fossato di Vico, Gualdo Tadino (proseguimento per Valfabbrica, via Cerqueto e vecchia strada statale), Valfabbrica, sosta per il pranzo prevista intorno alle 13.30, Assisi (via Pianello di Assisi e Petrignano), Gualdo Tadino (via Morano), ritorno a Gubbio (via Branca e vecchia statale 219) in piazza 40 Martiri previsto alle ore 18, dove si terrà l'esibizione del Gruppo Sbandieratori e un aperitivo offerto dall'associazione di operatori turistici di Gubbio 'Host' (assaggio di frittata rognosa e prodotti al tartufo). Cena e pernottamento libero con possibilità di prenotare presso le strutture ricettive ed i ristoranti convenzionati nel sito www.umbriamoto.it . Il giorno dopo, domenica 26 marzo, il tema della passeggiata, con percorso libero, è 'PARCO DEL MONTE CUCCO E L'EUGUBINO E SENTIERI DELLO SPIRITO TRA UMBRIA E MARCHE'. Il tracciato è molto panoramico, lungo il confine umbro- marchigiano, e permetterà di visitare borghi ed abbazie di straordinaria bellezza. Il punto di accoglienza è nel Comune di Sigillo presso Villa Anita, sede del Parco del Monte Cucco, dove è possibile visitare il museo dei fossili. Il Parco Regionale del Monte Cucco è luogo di rara bellezza incontaminata, che consente di provare il brivido del Volo in Deltaplano e visitare le Grotte del Monte Cucco, percorrendo sentieri sia a piedi che in mountain bike. Il percorso in moto si divide tra la bellezza degli antichi borghi e i luoghi dello spirito, cari a Dante Alighieri. Lungo la via Consolare Flaminia, troviamo i borghi di Fossato di Vico e Costacciaro, fino a raggiungere Gubbio 'la più città Medioevale'. E risalendo la gola del Bottaccione, passando dal valico della Madonna della Cima, si arriva a Scheggia, antico crocevia tra Umbria e Marche; qui inizia il percorso immerso nella natura attraverso la suggestiva Gola del Corno (Monte Catria) che porta ai luoghi sacri del silenzio, visitando l'Abbazia di S. Maria di Sitria e S. Emiliano in Congiuntoli, fino a raggiungere l'eremo di Fonte Avellana. Il Comune di Gualdo Tadino ed il Polo Museale offrono la possibilità di visitare con ingresso libero la Chiesa Monumentale di San Francesco in Piazza Martiri della Libertà, il Museo Civico Rocca Flea capolavoro di Federico II nel Centro Italia, il Museo Regionale dell'Emigrazione 'Pietro Conti' con un viaggio multimediale nella storia dell'emigrazione italiana, il Centro Culturale Casa Cajani, il Museo della Ceramica e il Museo Archeologico Antichi Umbri, il Museo Opificio Rubboli con la ceramica a lustro oro e rubino. A Gubbio, domenica 26, è possibile visitare la mattina alle ore 10 il mercatino di prodotti biologici in Piazza Quaranta Martiri con accompagnatori che descriveranno quanto esposto; alle ore 10,30 verrà effettuato il giro turistico della città con il 'Trenino Gubbio Express', alle ore 11,30 'Alla scoperta degli Antichi Umbri', visita alle Tavole di Gubbio con l'esperto glottologo e assessore alla cultura Augusto Ancillotti, all'interno del Palazzo dei Consoli. Le prenotazioni vanno effettuate entro venerdì 24 marzo alle ore 12 presso i Moto Club di riferimento o presso il Servizio Turistico Associato - IAT al numero 075 9220693 info@iat.gubbio.pg.it . Ulteriori informazioni www.umbriamoto.it

Il contenuto e’ stato pubblicato da Comune di Gubbio in data 20 marzo 2017. La fonte e’ unica responsabile dei contenuti.
Distribuito da Public, inalterato e non modificato, in data 20 marzo 2017 13:39:05 UTC.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Mappa

Calcola percorso in auto