Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Lunedì 15 Settembre 2014Meteo:

Perugia/sicurezza: all. Universitaria, violenze disincentiva iscrizioni

Perugia (PG) - "L'ennesima vergognosa rissa tra spacciatori e', se ancora ce ne fosse bisogno ribadirlo, uno dei perche' dell'emorragia di iscrizioni a Perugia. Da una parte c'e' il Comune che sostiene che l'Universita' e' importante per la citta', ma dall'altra non fornisce nessun servizio agli studenti. Gran parte delle persone che incredule hanno assistito alla scena ieri sera erano studenti, perugini e fuori sede". E' quanto scrive, in una nota, Alleanza Universitaria, annunciando che alla prossima riunione verra' elaborato un documento per la sicurezza degli studenti da consegnare al Sindaco. "Se il Sindaco - prosegue l'associazione - si limita a spot allora facciamo un appello al ministro Cancellieri, venga a Perugia e constati di persona lo stato delle cose e la paura che pervade i perugini. Occorre che anche il Ministero dell'Interno e il Governo facciano da subito la loro parte, insediando un distaccamento del Reparto mobile della Polizia nel centro storico e inviando, come si e' fatto in passato in altre citta', uomini dell'esercito che coadiuvino le forze dell'ordine nel presidio del territorio". Per Alleanza Universitaria "questo e' cio' che serve per tamponare una situazione alla deriva. Se siamo a questo punto ci sono pero' ovvie responsabilita' delle amministrazioni comunali, presenti e passate. Fare demagogia sarebbe fin troppo facile, ma di fronte alle aggressioni di Via dei Priori, Via Ulisse Rocchi, e Via Della Viola, zone (comprese nel centro storico del capoluogo - ndr) con grande concentrazione di studenti universitari, non possiamo rimanere a guardare. Un ultimo appello - concludono gli stidenti - il Comune incentivi giovani coppie a tornare a vivere in centro storico. Il degrado e l'abbandono sono stati lo strumento di conquista dell'Acropoli da parte di questi delinquenti". pg/gc

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Mappa

Calcola percorso in auto