Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Lunedì 18 Dicembre 2017

Orfini a Spello per inaugurare la Festa de L’Unità. Leonelli: “Pd sia sempre di più forza del progetto. In Umbria a settembre l’assemblea programmatica”.

Perugia (PG) - SPELLO – Matteo Orfini, presidente del Partito Democratico, ha tagliato il nastro oggi della 47esima edizione della Festa de L’Unità di Spello, al via domani al centro polivalente Ca’ Rapillo. Insieme a lui il segretario regionale Giacomo Leonelli e la segretaria del circolo locale Rosanna Zaroli. “Le feste – ha detto Leonelli – dovranno essere sempre di più un momento di partecipazione, di costruzione dell’attività politica, di discussione su progetti e programmi. A livello regionale faremo una festa, dall’8 al 17 settembre, che avrà proprio questa caratura e che nei primi giorni ospiterà l’assemblea programmatica umbra. Questo perché ci troviamo in una fase in cui è tempo di fare un tagliando alla nostra attività amministrativa a due anni dalle elezioni regionali e un’utile verifica sullo stato di attuazione del programma per essere sempre più trasparenti coi nostri elettori e coi cittadini. È evidente che faremo anche una riflessione sull’Umbria del futuro: quale idea di Umbria, quale modello di sviluppo saranno il cuore del nostro ragionamento, a cui ci avvicineremo consapevoli che la realtà che abbiamo davanti è una realtà complessa e complicata di fronte alla quale la politica deve fare uno sforzo di elaborazione, non solo fermarsi a commentare. Sono i Cinquestelle e la Lega che rincorrono sistematicamente la pancia delle persone, anche cambiando posizione rispetto alla popolarità di un tema. Il Pd, invece, si deve sempre di più caratterizzare come la forza del progetto, accompagnando al problema una ricetta e chiedendo un voto di testa e non di pancia. Ecco che, allora, le feste e l’attività futura del Pd Umbria dovranno sempre più essere un momento per costruire un progetto, per ragionare sulle difficoltà e le debolezze di questi anni, su come si danno risposte al tema dell’occupazione in una regione che ad esempio è seconda in Italia per risultati dei suoi diplomati alla maturità. Il tema della Bellezza qualità come modello di sviluppo – poi – che abbiamo lanciato un anno fa e che si è sviluppato su iniziative tematiche che si chiuderanno a settembre, è un pezzo di questo ragionamento. Nei prossimi giorni promuoveremo incontri con sindacati e associazioni di categoria per mettere a punto una strategia di medio termine sul tema del lavoro. Nell’ultimo anno siamo stati concentrati sul terremoto, che ha frenato la corsa del comparto turistico che segnava risultati importanti e messo in ginocchio imprese e artigiani; mi piace però sottolineare che grazie al lavoro della Regione e dei parlamentari umbri, e grazie alla sensibilità del governo nazionale, quindi grazie a un grande e concreto lavoro di squadra, in Umbria per la prima volta si è riconosciuto il danno indiretto anche per le zone fuori dal cratere. Sempre un grande lavoro di squadra e una buona partecipazione dal basso ci ha portati ad essere la prima regione ad introdurre il reddito di inclusione”.
“I prossimi anni – ancora Leonelli – saranno decisivi per il Pd Umbria e serve lo sforzo di tutti”.
“Questo è il periodo più bello per il Pd – secondo Orfini – quello in cui in tutta Italia iniziano le feste e si organizzano occasioni come questa, che rappresenta quello che il Pd dovrebbe essere: un partito aperto, che sta in mezzo alle persone a parlare di cose concrete”.
“Qui è nato il Pd dieci anni fa – ha ricordato Orfini – e noi abbiamo un’occasione di trasformare il Pd in un partito aperto, sempre, attraverso un enorme lavoro di costruzione e di ricostruzione di un rapporto del Paese. Abbiamo bisogno di capire su cosa è davvero necessario intervenire, anche con l’umiltà di riconoscere cosa non ha funzionato e correggerlo, ma sempre consapevoli delle buone cose fatte in questi quattro anni e mezzo”. Soprattutto “dobbiamo evitare di chiuderci su di noi, parlando solo di legge elettorale, di coalizioni, litigando. Tutto vogliono gli italiani tranne che vederci impegnati in questo e la storia ci insegna che se la sinistra si divide vince la destra”. E allora: “prima il progetto e cosa vogliamo fare per il futuro – ha sottolineato Orfini – di cui parleremo anche in occasione della conferenza programmatica che faremo in autunno, poi semmai parliamo di alleanze”.

IMG_3982 IMG_3981 IMG_3978

L'articolo Orfini a Spello per inaugurare la Festa de L’Unità. Leonelli: “Pd sia sempre di più forza del progetto. In Umbria a settembre l’assemblea programmatica”. sembra essere il primo su PD Umbria.

DISCLAIMER: Questo articolo è stato emesso da Partito Democratico Umbria ed è stato inizialmente pubblicato su www.pdumbria.it. L'emittente è il solo responsabile delle informazioni in esso contenute.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia