Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Giovedì 24 Maggio 2018

OLYMPIA TYRUS 2 - CLITUNNO 2

Campello sul Clitunno (PG) - La partita giocata sotto il sole cocente di Terni e subito combattuta, dopo poco più di tre minuti si verifica uno scontro in area tra Conti e il portiere di casa con la partecipazione attiva di un difensore della Olmpia Tyrus che spintona il Conti, in vantaggio sulla palla poi travolto dal portiere Quaranta. L’arbitro propende per un fallo del giocatore ospite sul portiere. I padroni di casa giocano sopratutto con lunghi lanci sulle fascia e speso riescono a mettere in difficolta il reparto difensivo biancazzurro, al 9’ i ternani, con un perfetto lancio in area da da centrocampo servono il loro centravanti Lucidi, la palla scavalca i due centrali biancazzurri, il centravanti ternano con una bella esecuzione in acrobazia batte a rete e porta in vantaggio i padroni di casa con un tiro dove Spiccia non può arrivare. La Clitunno non ci sta e reagisce e pareggia al 14’ quando una palla recuperata sull’aut di destra da De Rosa viene rimessa al centro dello stesso giocatore per l’accorrente Trabalza, il difensore biancazzurro batte di prima e infila il set alla destra di Quaranta. Al 17’ Spiccia in uscita alta perde la presa della palla, De Vivo si trova la sfera tra i piedi e batte a rete con Spiccia fuori dai pali, Rosi in scivolata intercetta il pallone e salva il risultato. Al 19’ Capoccia per la Clitunno riceve una interessante palla in area ma non riesce a controllarla e sfuma una buona occasione. Al 27’ pericolosa incursione sulla fascia sinistra dei padroni di casa con Chierchia che da posizione molto defilata non centra la porta. Al 43’ bella conclusione dalla distanza di Cavadenti Giuseppe, Quaranta devia il tiro sopra alla traversa. Al 45’ su un’altra incursione sulla fascia destra dei padroni ci casa con Grassi il giocatore giunto su fondo crossa una area, in are non ci sono giocatori della sua formazione ma sulla palla si avventa Trabalza che nella foga di intercettare il tiro sigla il più classico degli autogol con una realizzazione da bomber. Terminato il primo tempo in svantaggio i biancazzurri nella ripresa entrano in campo consapevoli di dover recuperare il risultato, Canzi opera alcuni cambi e la Clitunno mette alle strette i padroni di casa alla ricerca del pareggio. Al 15’ un tiro di Calamita è deviato da un difensore avversario, la palla giunge sui piedi di Capoccia che a tu per tu con il portiere batte a rete, Quaranta para e blocca la palla a fil di palo. La pressione della Clitunno aumenta e i padroni di casa stentano a reggere ma sembra che la porta avversaria sia stregata, poi finalmente al 43’ sugli sviluppi di una azione sulla fascia desta D’Angelo serve un perfetto assist a Conti che di prima infila un perfetto tiro a fil di palo e pareggia il risultato. Un pareggio importante che tiene ancora in piedi la corsa alla salvezza dei biancazzurri nel difficile tentativo di evitare i play-aut.

DISCLAIMER: Questo articolo è stato emesso da A.S.D. Clitunno Calcio ed è stato inizialmente pubblicato su www.clitunnocalcio.it. L'emittente è il solo responsabile delle informazioni in esso contenute.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia