Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Sabato 04 Luglio 2020

Booking.com

Manovra: Federfarma Umbria, preoccupazione ma no a forme protesta

Perugia (PG) - "L'uscita dal canale farmacia dei medicinali di Fascia C cosi' come disciplinata dal decreto cosiddetto 'salva-Italia' nella sua versione definitiva, sostanzia una banalizzazione della pericolosita' di alcuni farmaci che non puo' non essere, per i titolari di farmacia che ben conoscono gli effetti delle molecole, fonte di grande preoccupazione". Cosi' Augusto Luciani, presidente di Federfarma Umbria commenta l'articolo 32 del decreto Monti "Misure urgenti per la stabilita' finanziaria". Luciani giudica inoltre "inquietante" ("perche' non si conoscono, ne' si intuiscono le intenzioni future del Governo su questo fronte") la soppressione del comma relativo al quorum dei 4.000 abitanti per la riforma della pianta organica delle farmacie. Federfarma Umbria conferma comunque la propria contrarieta' a un'eventuale forma di protesta contro le disposizioni governative da realizzare attraverso la forma della serrata delle farmacie. "Sarebbe un'iniziativa - conclude Luciani - che creerebbe solo ancora piu' problemi ai cittadini di quanto non subiscano gia' oggi. Le farmacie dell'Umbria da sempre offrono professionalita' e servizi per aiutare le persone, non per metterle in difficolta"'. pg/mpd

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Mappa

Calcola percorso in auto