Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Domenica 24 Settembre 2017

Lite tra magrhebini all’interno della discoteca sfociata in accoltellamento

Perugia (PG) -

il questore sospende l'autorizzazione di pubblico spettacolo: 20 giorni di chiusura obbligata per un noto locale di ponte san giovanni

Era già successo nel 2014 allorché, a seguito di reiterati episodi di risse e liti che ne vedevano coinvolti gli avventori, un noto locale di Ponte S. Giovanni si era visto sospendere l'autorizzazione all'esercizio dell'attività per 15 giorni. Nel luglio dello scorso anno, si era invece verificata una rapina ai danni di un avventore che aveva denunciato ai Carabineiri che uno sconosciuto che si trovava all'interno del locale lo aveva colpito alla testa con una bottiglia, impossessandosi poi della catenina che aveva al collo. Ma nei giorni scorsi la situazione è nuovamente precipitata a seguito di una lite violenta tra 4 magrebini allorché uno di loro, dopo aver formulato pesanti apprezzamenti non graditi nei confronti della fidanzata di un altro, ha estratto dalla tasca un coltello e lo ha aggredito colpendolo al volto e ad un fianco scagliandosi poi sulla donna, picchiandola. Immediato l'intervento della Polizia: sul posto si sono concentrate pattuglie della Volante e del Reparto Prevenzione Crimine, oltre ai poliziotti della Polizia Scientifica. Trasportati in ospedale, i due fidanzati sono stati dimessi con, rispettivamente, dieci e tre giorni di prognosi. Le indagini condotte dalla Squadra Mobile hanno poi permesso di identificare gli autori dell'aggressione che sono stati indagati per lesioni aggravate in concorso e porto ingiustificato di oggetti atti ad offendere. Gli accertamenti hanno poi altresì evidenziato che il titolare dell'autorizzazione, senza alcun provvedimento formale né alcuna comunicazione all'Autorità di P.S., aveva affidato la gestione del locale ad uno dei soggetti attivamente coinvolti nell'aggressione ed anch'egli indagato. L'allarme sociale prodotto dall'episodio verificatosi e le irregolarità rilevate nella gestione hanno motivato il provvedimento interdittivo del Questore di Perugia. Questa volta, però, il periodo di fermo è stato elevato a 20 giorni, con decorrenza immediata.


Il contenuto e’ stato pubblicato da Questura di Perugia in data 17 luglio 2017. La fonte e’ unica responsabile dei contenuti.
Distribuito da Public, inalterato e non modificato, in data 17 luglio 2017 06:57:04 UTC.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Mappa

Calcola percorso in auto