Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Domenica 14 Agosto 2022

Booking.com

L’intervento di saluto del cardinale Gualtiero Bassetti alla cerimonia inaugurale del restauro delle facciate della cattedrale di San Lorenzo

Perugia (PG) -

Carissimi, ho già avuto modo di ringraziare, in occasioni passate, quanti hanno posto mano, intelligenza e cuore al servizio della Chiesa di Dio che è in Perugia-Città della Pieve, progettando, sostenendo e attuando questi lavori, di cui celebriamo il felice esito. Essi hanno riguardato tutto il complesso della nostra amata Cattedrale e della Maestà delle Volte che oggi possiamo finalmente ammirare in tutto il suo ritrovato e anzi accresciuto splendore. Si tratta di un recupero e di una valorizzazione architettonica esemplare, che ha tenuto conto di quasi un millennio di storia, narrata in ogni singola pietra, ogni decorazione, ogni sedimentazione dei vari strati che si sono succeduti nella costruzione dell’edificio e degli annessi. Chi si è occupato di tutto questo, ciascuno secondo il proprio ruolo ma tutti con perizia e amore, si è lasciato guidare, anzitutto, dallo studio delle carte d’archivio e di tutto quanto potesse illuminare il glorioso passato di questo manufatto. Esso infatti non è solo un monumento, ma rappresenta e custodisce la vita delle persone. Riflette le generazioni di fedeli che si sono succedute tra queste navate, ma anche le vicende della storia cittadina, che spesso si è decisa di concerto tra l’antistante palazzo comunale, questi storici chiostri e i maestosi archi, unici nel loro genere. Ciò che più conta, ciò che va sottolineato in questa definitiva riapertura, è che, grazie al lavoro di tanti, la Cattedrale acquista nuovamente in pieno il suo valore, non solo monumentale, ma anche e soprattutto morale, nella sua posizione al cuore di Perugia. Questo recupero architettonico ha infatti posto in luce, con grande chiarezza, non solo il passato ma anche, per dir così, il futuro, le potenzialità che questo monumento offre, oggi più che mai. Questa “Isola di San Lorenzo”, adagiata e perfettamente inserita da secoli nel flusso del centro cittadino, vuole ancora rappresentare un approdo, un riferimento per i fedeli e per i tanti turisti che sono tornati a popolare la nostra città. Entrando, varcando il magnifico portale, essi si sentono accolti, confortati, a loro volta inclusi in una storia e una bellezza più grande, senza tempo; e guardando le volte e sostando dinanzi alla Mater Gratiae trovano in qualche modo rispecchiata e compendiata la vita della città e della comunità che stanno imparando a conoscere. Voglia Dio che, visitando e rivisitando la Cattedrale, i chiostri, lo splendido Museo, gli scavi, chiunque possa trarre conforto e serenità assaporandone i profondi significati, e gustando, attraverso tanta bellezza oggi più che mai visibile, l’intima gioia di quel Vangelo che è «lo stesso ieri, oggi e sempre».

È a Dio che va il primo ringraziamento, in questa fausta occasione. Nel suo nome hanno lavorato le molte maestranze, e tutti coloro ai quali esprimo sentita riconoscenza: in primo luogo all’Amministratore Diocesano Mons. Marco Salvi, che regge questa arcidiocesi in attesa che venga eletto il nuovo arcivescovo; poi a Mons. Fausto Sciurpa, arciprete del Capitolo della Cattedrale di San Lorenzo, a Don Riccardo Pascolini, camerlengo del Capitolo, all’Amministrazione Comunale, alla Sovrintendenza ai Beni Artistici. Un grazie vivissimo a Plenitude, alla Fondazione Brunello e Federica Cucinelli, per le loro intelligenti e generose intuizioni; grazie ad Area Progetto, Studio Abaco e tutti coloro che hanno reso possibile questo magnifico restauro.

Su tutti loro, e su quanti hanno l’incarico di custodire e valorizzare questo inestimabile bene, di presentarlo in maniera adeguata ai visitatori di oggi e di tramandarlo alle generazioni future, invoco la benedizione del Signore. E a tutti coloro che visiteranno questa rinnovata area sacra auguro di portare sempre con sé, nel cuore, il messaggio di una bellezza autentica che comunica il respiro dell’eternità.

 

Gualtiero Card. Bassetti

Arcivescovo emerito di Perugia-Città della Pieve

L'articolo L’intervento di saluto del cardinale Gualtiero Bassetti alla cerimonia inaugurale del restauro delle facciate della cattedrale di San Lorenzo proviene da Arcidiocesi di Perugia - Città della Pieve.

DISCLAIMER: Questo articolo è stato emesso da Arcidiocesi Perugia-Città della Pieve ed è stato inizialmente pubblicato su diocesi.perugia.it. L'emittente è il solo responsabile delle informazioni in esso contenute.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia