Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Sabato 25 Novembre 2017

Inizio scuola. Il saluto di Sindaco e Vicesindaco

Spoleto (PG) - AL VIA IL NUOVO ANNO SCOLASTICO. IL SALUTO DEL SINDACO CARDARELLI E DEL VICESINDACO BECECCO

 

Il saluto del Sindaco Fabrizio Cardarelli e del Vicesindaco Maria Elena Bececco, inviato ai dirigenti scolastici, agli insegnanti, agli studenti, alle famiglie e al personale scolastico in occasione del primo giorno di scuola.

Di seguito il testo della lettera

Siamo all’inizio di un nuovo anno scolastico, un momento che segna un avvio pieno di entusiasmo e di aspettative, che viaggia ancora sull’onda dei ricordi di un’estate appena trascorsa, avvicinando alla prospettiva di un impegno che vi accompagnerà nei prossimi mesi.

Questa giornata porta con sé l’emozione degli incontri, il piacere di riabbracciare i compagni di sempre, la curiosità di conoscere i nuovi e il desiderio di scoprire cosa potrà cambiare nello studio rispetto agli anni precedenti. Per tutti voi, bambini e bambine, ragazzi e ragazze, il ritorno a scuola significa aprirsi nuovamente al divertimento e alla conoscenza insieme alle vostre maestre e ai vostri insegnanti, ad uno sforzo stimolante per interpretare e vivere al meglio i prossimi mesi e questi vostri anni di crescita e maturazione.

Queste righe rappresentano il nostro desiderio, da ex studenti, insegnanti e, oggi, amministratori della nostra splendida Spoleto, di essere con voi tra i banchi di scuola in un giorno così importante, un modo per comunicarvi tutta la nostra vicinanza e il nostro affetto. Il vostro percorso scolastico è un passaggio indispensabile e fondamentale per gettare correttamente le basi per tutto ciò che vorrete costruire domani. Siete giovani, la speranza e la forza della nostra società, spesso si dice anche il futuro, ed indubbiamente è vero.

Ma voi siete anche il presente, il vostro presente, che non è meno importante di tutto quello che sarà domani, anzi: un buon inizio, secondo noi, è molto più di metà dell’opera. Quindi vivetelo bene questo inizio, esprimendo sempre il massimo delle vostre capacità.

È questo l’elemento che ci sta più a cuore, quello che riteniamo più utile e significativo: consideratela un’esortazione che arriva sinceramente dal profondo del cuore, un invito a mettercela tutta, pienamente, ogni giorno, a cominciare da oggi.

Questa lettera vuole essere anche un abbraccio ideale ai dirigenti scolastici, ai docenti e a tutto il personale che segue quotidianamente la vita dei nostri ragazzi all’interno della scuola. Lo scorso anno, al netto dei progetti, dei mesi di insegnamento, delle attività proposte e realizzate e dei successi conseguiti dalle nostre scuole, è stato senza dubbio segnato e, in parte, condizionato, dal terremoto e dalle conseguenze che questo ha portato con sé.

La professionalità e la tenacia dimostrata da tutti in quei giorni e in quelle settimane, hanno permesso di confrontarci costantemente sulle problematiche e sulle soluzioni, di garantire ai nostri ragazzi e alle nostre ragazze un ritorno rapido alla normalità e di riprendere il cammino senza eccessive interruzioni.
Alcuni dei cambiamenti vissuti ci accompagneranno anche nei prossimi mesi. Al netto però dei rallentamenti che vivono tutte le aree terremotate, soprattutto quelle più pesantemente colpite, in questi mesi abbiamo continuato a lavorare senza sosta, assunto nuovi collaboratori e sollecitato gli enti sovraordinati affinché fossero velocizzati gli iter burocratici legati alla ricostruzione.
Continueremo quindi ad essere vicini al mondo della scuola, senza esitazioni, affinché tutto ciò che deve essere ancora sistemato e migliorato venga fatto nel più breve tempo possibile.

Questa amministrazione, la Giunta e l’intero Consiglio comunale saranno con voi come sempre, anche in questo nuovo anno scolastico, nella certezza che le prove superate insieme abbiano avuto il merito di consolidare il dialogo e rafforzare la coesione nella nostra città.

Buon inizio!”.

 

DISCLAIMER: Questo articolo è stato emesso da Comune di Spoleto ed è stato inizialmente pubblicato su www.comunespoleto.gov.it. L'emittente è il solo responsabile delle informazioni in esso contenute.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia