Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Sabato 04 Luglio 2020

Booking.com

Il Comune di Narni dalla parte delle bambine e dei bambini - Indagine online sui bisogni e sulle esigenze delle famiglie

Narni (TR) - L’emergenza sanitaria e le conseguenti misure di contenimento hanno comportato dei cambiamenti importanti e impongono alla Politica e alla Pubblica amministrazione l’adozione di misure straordinarie di sostegno. L’Amministrazione Comunale di Narni già da tempo ha posto una particolare attenzione alle bambine e ai bambini del proprio territorio mettendo in campo una serie di iniziative e programmi volti a supportare le famiglie nel loro difficile compito e potenziare le capacità genitoriali con un ascolto costante delle problematiche esistenti, incontri con esperti, spazi e momenti di condivisione. Lo stesso è stato fatto rivolgendosi all’adolescenza, con indagini volte a capire i reali bisogni e la progettazione di spazi di aggregazione costruiti insieme.

Oggi tutto è cambiato.

Le conseguenze sociali della diffusione della pandemia legata al covid-19 hanno colpito in silenzio i più giovani, vittime di questo generale clima di incertezza e senza strumenti di comprensione, a causa dell’età. Il radicale mutamento delle condizioni di vita e delle abitudini sta mettendo a dura prova le famiglie. È per questo motivo che il Comune di Narni vuole progettare un sistema di servizi di supporto per restituire loro al più presto un mondo di relazioni appropriato e per evitare che le famiglie siano lasciate sole a se stesse. L’obiettivo del Comune è garantire delle opportunità e dei servizi adeguati alle famiglie e al contempo dare un pieno riconoscimento ai diritti dei più piccoli: diritto alla salute, ma anche diritto alla socialità, diritto a giocare e diritto a imparare.

Ai fini di predisporre una programmazione in linea con i bisogni della cittadinanza, il Comune ha deciso di avviare una serie di piccole “ricognizioni” on line per capire come si sono trasformati i bisogni delle famiglie e come l’Amministrazione può avviare programmi di supporto coerenti. Tra i primi argomenti che sicuramente richiedono l’attenzione dell’Ente locale c’è il tema della conciliazione dei tempi di cura e dei tempi di lavoro.

Quali possono essere gli interventi da adottare per “alleggerire” almeno in parte l’aggravamento del carico familiare?

In questa prospettiva, sulla base delle linee guida del Dipartimento per le politiche della famiglia per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini e adolescenti nella fase 2 dell’emergenza COVID- 19, il Comune di Narni ha già avviato un percorso che si auspica possa condurre all’attivazione di una rete di centri estivi e ricreativi attivi sul territorio, che possano operare in piena sicurezza. In questo anno così diverso dagli altri, tutti i soggetti a vario titolo impegnati nell’educazione dei più giovani sono chiamati a fare uno sforzo per accompagnare ad un’offerta formativa adeguata il massimo rispetto delle norme anticontagio e la sicurezza per le famiglie, tutto ciò in collaborazione con gli Organi preposti.

L'Assessora alle Politiche sociali Dott.ssa Silvia Tiberti

Questa indagine non garantisce l’effettivo avvio del servizio ma è una passaggio fondamentale per cercare di avere un quadro il più dettagliato possibile e cercare, con il supporto dei soggetti gestori del territorio, di fornire risposte conseguenti.

Seguendo il link dovrete rispondere a poche semplicissime domande anonime https://forms.gle/3fXGh7CZvwSDfEv36

Sarà possibile rispondere al questionario fino al 10 giugno 2020

DISCLAIMER: Questo articolo è stato emesso da Comune di Narni ed è stato inizialmente pubblicato su www.comune.narni.tr.it. L'emittente è il solo responsabile delle informazioni in esso contenute.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia