Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Martedì 28 Giugno 2022

Booking.com

“Giorgio La Pira: un ponte di speranza”: convegno internazionale promosso da Archidiocesi, Università degli Studi e Università per Stranieri

Perugia (PG) -

“Giorgio La Pira: un ponte di speranza” è il titolo del convegno internazionale che si terrà a Perugia giovedì 19 maggio 2022, alle ore 15, nella Sala dei Notari, a Palazzo dei Priori.

L’evento, promosso dall’Archidiocesi di Perugia-Città della Pieve, dall’Università degli Studi di Perugia e dall’Università per Stranieri del capoluogo umbro, vedrà la partecipazione di noti studiosi del pensiero del sindaco “santo” di Firenze, la cui eredità intellettuale è di grande attualità, se si pensa al suo impegno per i poveri, per la pace e per il dialogo internazionale.

Il convegno perugino è stato fortemente voluto dal cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti, presidente della CEI, e dai due magnifici rettori, Maurizio Oliviero e Valerio De Cesaris.

Un idealista. «Una personalità straordinaria – ha detto il prof. Maurizio Oliviero – che è riuscita a cambiare il corso della seconda metà del ‘900. Un idealista purissimo che ha dimostrato come avere uno sguardo lungo sulla storia permette di arrivare dove la politica ufficiale a volte non riesce. Un insegnamento di cui tutti, particolarmente oggi, dovremmo fare tesoro».

Il prosieguo. “Giorgio La Pira: un ponte di speranza” costituisce il prosieguo delle giornate fiorentine dello scorso febbraio “Mediterraneo, frontiera di pace”, promosse dalla CEI, che hanno visto nella città medicea la presenza di vescovi e sindaci di oltre venti Paesi dell’area del Mediterraneo: un’iniziativa che è stata aperta dall’intervento del presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi e si è conclusa alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Tre sessioni. L’incontro di giovedì 19 maggio 2022 si articola in tre sessioni.  Ai saluti istituzionali, moderati da Mario Primicerio, “allievo” di La Pira ed ex sindaco di Firenze, interverranno il cardinale Gualtiero Bassetti, i rettori Maurizio Oliviero e Valerio De Cesaris, la presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, il sindaco di Perugia Andrea Romizi e la presidente della Fondazione La Pira Patrizia Giunti.  Seguiranno la lectio magistralis di Andrea Riccardi, storico, fondatore della Comunità di Sant’Egidio e presidente della società Dante Alighieri, dal titolo “Giorgio La Pira: un uomo di pace nel cuore del Novecento” e le due sessioni di studio: “Il sentiero di Isaia” e “Unire le città, unire le nazioni”. Alla prima sessione, moderata da Marco Tarquinio, direttore del quotidiano “Avvenire”, parteciperanno Michele Marchi dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, con una relazione su “La Pira e il cattolicesimo sociale francese”; Bruna Bagnato dell’Università degli Studi di Firenze, su “La Pira e i colloqui mediterranei”; Gian Maria Piccinelli dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, su “L’unità della famiglia di Abramo”; Adriano Roccucci dell’Università degli Studi Roma Tre, su “La Pira e l’Urss” e, infine, Tatiana Zonova, del “Moscow State Institute of International Relations”, su “La Pira e le giovani generazioni”. La seconda sessione, moderata da Vania De Luca, vaticanista del Tg3, vedrà la partecipazione di Marco Giovannoni dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose della Toscana, sul tema “Le città sono vive”; Bruna Bocchini Camaiani dell’Università degli Studi di Firenze, con una relazione su “Il sindaco di Firenze”; Massimo De Giuseppe dell’Università IULM di Milano, sul tema “Un sindaco e le vie della pace” e, infine, di Agostino Giovagnoli dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, su “La Pira e il suo senso della storia”.

Le conclusioni della giornata, dedicate a “L’eredità di La Pira”, saranno tratte dal cardinale Gualtiero Bassetti, fin dagli anni del seminario grande estimatore del sindaco “santo” di Firenze, la cui testimonianza di uomo e di cristiano ha profondamente ispirato gli anni di episcopato del presidente della CEI.

Il Convegno potrà essere seguito anche in streaming sul canale YouTube ufficiale dell’Università degli Studi di Perugia al link.

L'articolo “Giorgio La Pira: un ponte di speranza”: convegno internazionale promosso da Archidiocesi, Università degli Studi e Università per Stranieri proviene da Arcidiocesi di Perugia - Città della Pieve.

DISCLAIMER: Questo articolo è stato emesso da Arcidiocesi Perugia-Città della Pieve ed è stato inizialmente pubblicato su diocesi.perugia.it. L'emittente è il solo responsabile delle informazioni in esso contenute.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia