Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Mercoledì 25 Aprile 2018

CONTINUA LA SAGA DELLA GIUNTA ROMIZI SULLE ASSUNZIONI. PROTOGONISTA ANCORA L’ASSESSORE BARELLI, CHE ASSUME UN FEDELISSIMO, SALTANDO UNA GRADUATORIA DI 1458 PERSONE. M5S ATTIVA COMMISSIONE CONTROLLO E GARANZIA

Perugia (PG) - Continua la saga della Giunta Romizi sulle assunzioni. E il protagonista è ancora lui, l’Assessore Barelli, che, dopo l’assunzione del suo ex segretario in Gesenu, rimpingua le fila dei suoi collaboratori e procede ad una nuova assunzione, disattendendo l’elenco di ben 1.458 persone che hanno risposto all’avviso pubblico fatto dal Comune di Perugia, il 14 giugno del 2014, e assumendo una persona nota per il sostegno alla Giunta Romizi. Il M5S ha assunto i propri collaboratori attingendo dall’elenco, con una selezione tramite titoli e colloquio, e ha incontrato persone preparate e in cui si può riporre la massima fiducia. Non abbiamo mai chiesto loro quale fosse il loro orientamento politico. I nostri assistenti, Serena e Filippo, danno un importante valore aggiunto al nostro lavoro. Assumere per merito si può, basta volerlo! In un quadro socio economico difficilissimo, con tanti, troppi giovani che abbandonano il nostro territorio, le Istituzioni devono essere in prima linea per garantire le pari opportunità di accesso. Il M5S da solo in questa battaglia strategica. Barelli da tempo al capolinea. La vicenda in commissione controllo e garanzia.

** LA RICHIESTA DI ATTIVAZIONE, TUTTE LE CONTESTAZIONI **

  • Con D.D. n. 42, del 13 giugno 2014, avente ad oggetto: “avviso pubblico per la formazione di un elenco di collaboratori per le esigenze degli organi politici”, richiamati: gli artt. 2, comma 7 del regolamento degli uffici e dei servizi che disciplina la composizione degli uffici di segreteria particolare del sindaco, del vice sindaco e dei membri della giunta comunale, l’art. 90 del D.Lgs. 267/2000 e l’art. 44, comma 2 del regolamento concorsi e delle altre procedure di assunzione relativi alle modalità di assunzione del personale da assegnare in qualità di collaboratori al sindaco e agli assessori, l’art. 17 del regolamento del consiglio comunale, attuativo dell’art. 38, commi 2 e 3 del D.Lgs. 267/2000, la legge 6 novembre 2012, n. 190, che reca disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione, nonché il piano triennale di prevenzione della corruzione, approvato con deliberazione di Giunta comunale n. 22, del 28/01/2014, che individua al paragrafo 2.1 specifiche direttive per la prevenzione del rischio; fatto presente che “allo stato non risultano graduatorie aperte disponibili”, rilevata l’esigenza di provvedere con la forma dell’evidenza pubblica all’acquisizione delle disponibilità dei candidati interessati all’attribuzione di incarichi di collaboratori degli organi politici dell’amministrazione, attraverso la pubblicazione di un avviso recante i requisiti di partecipazione, condizioni e finalità della procedura, il Comune di Perugia indiceva una procedura pubblica per la formazione di un elenco di collaboratori finalizzato al possibile conferimento di incarichi a tempo determinato per l’espletamento di funzioni di supporto e assistenza agli organi di direzione politica;
  • All’art. 4 del predetto avviso, si specificava quanto segue: “il curriculum dovrà descrivere in modo particolareggiato il percorso di studi, di esperienze culturali e professionali maturate, il livello di conoscenza di almeno una lingua straniera, dell’utilizzo del computer e delle applicazioni informatiche più diffuse. L’inserimento nell’elenco di disponibilità è finalizzato al possibile conferimento di incarichi a tempo determinato di collaboratori degli organi politici, nel rispetto di quanto previsto dagli artt. 90 e 38 del D.L.gs. 267/2000, dall’art. 2, comma 7 del regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi e dell’art. 17 del Regolamento del Consiglio Comunale circa l’individuazione fiduciaria da parte degli amministratori (Sindaco, Assessore, Presidente del Consiglio Comunale e del gruppo consiliare) sulla base dei titoli e delle esperienze professionali maturate”;
  • Al predetto avviso, seguiva la pubblicazione di un elenco di idonei in numero di 1.458 e un elenco di esclusi;
  • EVIDENZIATO
  • Da quanto precede e per i motivi di cui alla D.D. n. 42, del 13 giugno 2014, nonostante il carattere fiduciario dei rapporti di collaborazione, il Comune di Perugia ha rilevato l’esigenza di provvedere con la forma dell’evidenza pubblica, in tal senso limitando ai soggetti risultati idonei a ricoprire i predetti incarichi di collaborazione la possibilità di stipulare da parte dell’Ente i relativi contratti di lavoro;
  • Per giurisprudenza consolidata, in merito all’istituto di cui all’art. 90 TUEL e al carattere fiduciario della selezione del personale, si afferma che “in ogni caso la specializzazione va valutata in relazione alle funzioni da svolgere, tenendo conto della declaratoria delle funzioni previste da ogni qualifica funzionale nel CCNL e dai titoli previsti dallo stesso contratto per l’accesso esterno. In particolare il comando normativo dell’art. 90 non permette […] di prescindere dalla valutazione della specificazione della categoria e del profilo professionale che , visti anche gli insegnamenti della Corte costituzionale, 28 luglio 1999, n, 364, la quale ha rimarcato la necessaria comparazione nello nello scrutinio dei soggetti aspiranti ad essere incardinati nella Pubblica Amministrazione, costituiscono fondamentali elementi di valutazione al fine dell’inserimento di un soggetto nell’organizzazione della Pubblica Amministrazione. La presenza dell’elemento fiduciario, che pur deve sussistere nell’ambito di un rapporto di staff, pertanto, non prescinde da una oggettiva valutazione del curriculum vitae del soggetto preso in considerazione, anche al fine di collocare nell’ambito della macchina amministrativa collaboratori in osservanza del fondamentale principio di trasparenza che deve connotare l’attività dell’Amministrazione”.
  • Mediante la “selezione” effettuata dall’Amministrazione per il tramite dell’avviso pubblico e della formazione della graduatoria degli idonei, la medesima ha effettuato la valutazione richiesta dal predetto principio consolidato alla luce del quale va interpretato l’art. 90 TUEL;
  • Nel caso di specie, pertanto, risultano plurimi i profili di irregolarità che caratterizzano l’operato dell’Ente ed in particolare: la stipula del contratto di lavoro ha riguardato un soggetto non presente nella predetta graduatoria, ciò in violazione della procedura ad evidenza pubblica di cui in premessa, in base a quanto si evince dalla D.D. n. 30, del 6 marzo 2018, non risulta rispettato il fondamentale principio enucleato dalla giurisprudenza in termini di oggettiva valutazione del curriculum vitae del soggetto da collocarsi nell’ambito della “macchina amministrativa”, con palese violazione del fondamentale principio di trasparenza che deve connotare l’attività dell’Amministrazione.

Tutto ciò premesso,

CHIEDE

la pronta attivazione della Commissione di Controllo e Garanzia, al fine di verificare:

  • Il corretto operato dell’organo di direzione politica nonché degli uffici competenti;
  • Di valutare ogni più opportuna azione finalizzata alla pronta eliminazione delle irregolarità evidenziate.

Perugia, 16 marzo 2018

Il Presidente Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle

Cristina Rosetti

**

 

LA NAZIONEI VESCOVI STRIGLIANO L'UMBRIA

Scan0001

L'articolo CONTINUA LA SAGA DELLA GIUNTA ROMIZI SULLE ASSUNZIONI. PROTOGONISTA ANCORA L’ASSESSORE BARELLI, CHE ASSUME UN FEDELISSIMO, SALTANDO UNA GRADUATORIA DI 1458 PERSONE. M5S ATTIVA COMMISSIONE CONTROLLO E GARANZIA sembra essere il primo su Perugia 5 Stelle.

DISCLAIMER: Questo articolo è stato emesso da Perugia 5 Stelle ed è stato inizialmente pubblicato su www.perugia5stelle.it. L'emittente è il solo responsabile delle informazioni in esso contenute.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia