Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Sabato 25 Novembre 2017

Città di Castello e San Giustino

San Giustino (PG) -

Venerdì 10 e sabato 11 novembre, rispettivamente a Palazzo Bufalini di San Giustino e a Città di Castello, si svolgerà, in due giornate, un Convegno internazionale di studi dedicato a Francesca Turini Bufalini e la letteratura di genere. L'iniziativa è organizzata da Polo museale dell'Umbria, Centro Studi 'Mario Pancrazi', Liceo 'Plinio il Giovane' di Città di Castello, Associazione storica dell'Alta Valle del Tevere, Amici dei musei e monumenti 'Porta dell'Umbria'.

Nell'ultimo decennio è aumentato l'interesse per l'opera di Francesca Turini Bufalini (1553-1641). Il convegno fa seguito a quello che si svolse sempre a San Giustino nel 2012 i cui atti sono usciti nella rivista 'Letteratura Italiana Antica' diretta da Antonio Lanza. Dell'autrice nel 2005 sono state pubblicate, a cura di Paolo Bà, le Rime Spirituali sopra i Misteri del Santissimo Rosario, nel 2010 le Rime (in parte tradotte in inglese da Costa-Zalessow e Borrelli), nel 2013 Il Florio, poema cavalleresco fino ad allora inedito, e nel 2016 I Madrigali. Contrariamente a quanto si possa pensare, non sono poche le donne protagoniste nel XVI e nel XVII secolo della vita culturale del tempo.

Venerdì 10 a Palazzo Bufalini si parlerà, dalle ore 9.30 alle 13.00 della trasformazione patrimoniale dei marchesi Bufalini nei sec. XV - XVI (Laura Giangamboni), della vita e degli scritti di Francesca Turini Bufalini (Paolo Bà), del petrarchismo riscontrabile nelle Rime (John Butcher), della scrittura spirituale femminile alla fine del Cinquecento (Adriana Chemello), del Florio, poema tra l'eroico, il religioso e il cavalleresco (Floriana Calitti) mentre dalle ore 15.00 alle 18.00 si tratterà della poetessa nei documenti archivistici del castello di San Giustino (Enrico Mercati), della vita domestica della scrittrice (Giuditta Rossi), della sua produzione lirica 'appartata' (Antonio Lanza), sulla 'voce della vedova, temi e motivi da Giovanni Boccaccio alla Turini Bufalini' (Ilaria Rossini).
L'opera dell'autrice sarà, infine, messa a confronto con quella di Chiara Matraini (Anna Mario). Presiederà Claudio Santori, dell'Accademia Casentinese.

Sabato 11, invece, al liceo 'Plinio il Giovane' di Città di Castello, dalle ore 9.00 alle 13.00 sarà la volta degli studiosi Maria Serena Sapegno, Salvatore Ritrovato, Luigi M. Reale, Laura Diafani, Fabrizio Scrivano, Silvia Chessa ed Alfredo Luzi che si soffermeranno sulla letteratura femminile dal Cinquecento al Novecento con particolare riferimento alle liriche di Maria Alinda Bonacci (1856-1867), Sibilla Aleramo, Dolores Prato, Maria Luisa Spaziani, Luisa Giaconi. Presiederà Pasquale La Gala di Tela Umbra.

Il contenuto e’ stato pubblicato da Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Umbria in data 07 novembre 2017. La fonte e’ unica responsabile dei contenuti.
Distribuito da Public, inalterato e non modificato, in data 07 novembre 2017 14:09:02 UTC.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia

Mappa

Calcola percorso in auto