Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Mercoledì 19 Dicembre 2018

ASSUNZIONI: TRAVASO DI DIPENDENTI TRA COMUNE DI PERUGIA E GESENU. ASSISTENTE DI FIDUCIA DELL’ASSESSORE BARELLI ASSUNTO IN GESENU

Perugia (PG) - Il caso più grave, ma non è isolato, come già da tempo denuncia il M5S di Perugia. L’ex assistente di Forza Italia, partito del Sindaco, assunta/o in Umbra Acque. Altro ex assistente di un altro assessorato assunto in società di progettazione che ha vinto gare per la fibra. E, ancora, l’ingegnere presentatore della lista di Barelli in Gesenu. E, forse non sono gli unici casi. Palazzo dei Priori trasformato in un centro di collocamento? E, io pago. Perché il costo del personale ce lo mettono in bolletta! Le partecipate devono fare procedure selettive trasparenti e volte ad assumere i più meritevoli. Da tempo depositato un odg del M5S che la maggioranza boicotta. Chissà perché?! Arcudi, sul caso “Barelli”: noi una cosa del genere non l’abbiamo mai fatta. Il ché la dice lunga. Barelli al capolinea! E, il M5S non dimentica che andò da Cerroni, ex socio Gesenu, già all’epoca indagato per reati gravi, per cui si attendono i processi, come dovuto, a spese del Comune.

E, intanto, sulla vicenda interviene Gesenu.

Piacenti, AD Gesenu, ammette: nessuna procedura selettiva per le assunzioni. Ma, chi ci dice che oltre agli ex dipendenti del Comune di Perugia non vi siano persone anche più in gamba fuori? Perché una partecipata pubblica che vive delle tariffe pagate dai cittadini di Perugia si ostina a negare le pari opportunità di accesso? Come ha fatto Piacenti ad apprezzare la professionalità dei due ex dipendenti? Ammette…: “durante i confronti frequenti che abbiamo con il Comune”. Quindi, il Comune, socio di maggioranza, controllore e controparte contrattuale della Società, permette il travaso di soggetti impegnati nel controllo presso la Società controllata. Etica e morale vanno a farsi friggere, tanto non sono di moda. E un Civil Servant passa dall’altra parte della barricata con nonchalance. Riporto un articolo del codice di comportamento dei dipendenti del Cne di Perugia che pone un principio rilevante. L’art. 4, commi 6 e 7 del Codice di comportamento dei dipendenti del Comune di Perugia: “6. Il dipendente non accetta incarichi di collaborazione da soggetti privati che abbiano, o abbiano avuto nel biennio precedente, un interesse economico significativo in decisioni o attività inerenti all’ufficio di appartenenza. 7. Al fine di preservare il prestigio e l’imparzialità dell’amministrazione, il dirigente vigila sulla corretta applicazione del presente articolo”. Vergogna! E, Arcudiconferma: “E’ uno scandalo senza precedenti”. Neppure il Centro-Sinistra è riuscito ad arrivare a tali bassezze. E, il Sindaco Romizi si nasconde e parla d’altro, ma dovrà rispondere alla nostra interrogazione urgente.

INTERROGA IL SINDACO

sui seguenti quesiti:

  1. se corrisponde al vero che i soggetti di cui in premessa svolgono attività lavorativa in qualsiasi forma essa sia con la partecipata Gesenu;
  2. quali mansioni hanno svolto sino alle dimissioni nei rapporti con la Società Gesenu (elencare tutte le attività compiute, gli atti a cui gli stessi hanno avuto accesso e ogni rapporto intrattenuto dai predetti con qualsiasi organo della Società Gesenu);
  3. se l’Assessore all’Ambiente Barelli era a conoscenza dei rapporti tra i predetti dipendenti e la Società Gesenu in relazione all’assunzione/affidamento di incarico etc.
  4. se risulti violato quanto disposto dall’art. 4, commi 6 e 7 del Codice di comportamento dei dipendenti del Comune di Perugia: “6. Il dipendente non accetta incarichi di collaborazione da soggetti privati che abbiano, o abbiano avuto nel biennio precedente, un interesse economico significativo in decisioni o attività inerenti all’ufficio di appartenenza. 7. Al fine di preservare il prestigio e l’imparzialità dell’amministrazione, il dirigente vigila sulla corretta applicazione del presente articolo”;
  5. quali controlli il dirigente competente abbia espletato in merito al rispetto della predetta disposizione;
  6. quali controlli ha espletato la S.V. al fine di prevenire quanto verificatosi;
  7. quante persone e con quali mansioni e procedure sono state assunte da Gesenu S.p.A. negli anni 2017-2018;
  8. quali controlli sono state espletati in ordine alla correttezza delle procedure di assunzione e con quali esiti;
  9. se la S.V. non ritenga di ritirare le deleghe conferite all’Assessore nonché Vice-Sindaco Barelli.
  10. Perugia, 02/03/2018

Il Consigliere

Cristina Rosetti

e urgente.

 

L'articolo ASSUNZIONI: TRAVASO DI DIPENDENTI TRA COMUNE DI PERUGIA E GESENU. ASSISTENTE DI FIDUCIA DELL’ASSESSORE BARELLI ASSUNTO IN GESENU sembra essere il primo su Perugia 5 Stelle.

DISCLAIMER: Questo articolo è stato emesso da Perugia 5 Stelle ed è stato inizialmente pubblicato su www.perugia5stelle.it. L'emittente è il solo responsabile delle informazioni in esso contenute.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia