Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Sabato 23 Marzo 2019

Animali che ridono

Spoleto (PG) - Esistono animali che ridono?

 

Ogni specie mostra la sua sensibilità in modi differenti, noi piangiamo e ridiamo ad esempio, ma non la manifestiamo solo così, altre creature la mostrano attraverso i recettori che hanno sulla proboscide, ratti e scimmie sorridono come noi.

 

Le risate delle scimmie antropomorfe e dei ratti

 

È notizia del National Geographic quella che vede protagonista Koko, un gorilla di pianura che è diventata famosa per aver imparato alcuni rudimenti del linguaggio dei segni per cui il paragone è con la specie umana.

E pare emettere versi analoghi alla risata.

Chi lavora vicina a Koko è Penny Patterson, la presidente della Gorilla Foundation, che è stata contattata da Liz Langley per National Geographic News.

 

Il suono della risata

 

C’è stata una psicologa proveniente dalla University of Portsmouth, che si trova in Inghilterra che ha voluto fare una prova facendo il solletico a oranghi, gorilla e scimpanzé giovani e cuccioli, e quello che lei stessa ha notato è che le vocalizzazioni di questi animali somigliano notevolmente alle risate, ai suoi delle risate.

Fin qui abbiamo scritto di scimpanzé, gorilla e oranghi, ma per quanto riguarda i ratti?

Stessa prova è stata fatto sui ratti, e anche loro sono sensibili al solletico, ed emettono degli squittii specifici che però non vengono percepiti dall’udito umano, e sono squittii affini a quelli che impiegano quando giocano tra di loro.

La ricerca sulle risate dei ratti, è stata portata avanti dalla figura dello psicologo e neuroscienziato Jaak Panskepp che lavora alla Washington State University, e i suoi esperimenti sono stati impiegati anche per la produzione di un antidepressivo che verrà impiegato per il trattamento umano.

Ratti e scimmie vengono considerati animali intelligenti perché hanno prassi e similitudini con la specie umana, ma la visione è limitata così posta, infatti Panskepp pensa che l’intelligenza potrebbe non essere un presupposto essenziale per la risata.

Secondo questo studioso sarebbe vero il contrario, sottolineando che la capacità di giocare e allietarsi potrebbe rientrare tra le cause dell’aumento dell’intelligenza sociale di una specie.

 

Le emozioni negli animali

 

Per molto tempo in passato, si credeva (erroneamente) che gli animali non umani non fossero in grado di provare emozioni, è l’esatto opposto, sono le culture che allontanano dalle emozioni e invece queste ultime sono una dote in natura.

La scienza nel tempo ha confermato quest’ultima idea, ed oggi rappresenta un fatto ormai ampiamente riconosciuto dalla comunità scientifica mondiale.

Concentrandosi sui mammiferi, questi ultimi vivono emozioni primarie e secondarie, per cui esistono al mondo animali che sorridono e ridono al fine di manifestare il proprio stato d’animo al loro esterno, e all’esterno in generale.

E poi basta osservare con un pochino di attenzione un animale in casa, direste che non prova emozioni? Il fatto di manifestarle in maniera differente da come facciamo noi umani non significa affatto che non le provi.

The post Animali che ridono appeared first on Prospoleto.

DISCLAIMER: Questo articolo è stato emesso da Proloco Spoleto ed è stato inizialmente pubblicato su prospoleto.it. L'emittente è il solo responsabile delle informazioni in esso contenute.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia