Il nostro network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi | Prenotazioni | Ristoranti e Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | YouTube | Google+ | iPhone | Android
Venerdì 21 Febbraio 2020

Booking.com

AGGIUDICATA LA LOCAZIONE DI PARTE DELL'EX MATTATOIO PER 12 ANNI

Lugnano in Teverina (TR) -
IL RESPONSABILE DELL'AREA TECNICA
AVVISA:
che con propria determinazione del Responsabile dell'Area Tecnica in data 12.2.2020 si è conclusa la prima fase del bando per la locazione dell'immobile dell'ex mattatoio sito in Voc. Fontanelle 33.
NOTIZIE SULL'ITER PROCURALE:
L’amministrazione comunale aveva deciso con la D.G.C. n. 91 del 26.07.2016, al fine di procedere al mantenimento dell’equilibrio finanziario, di incaricare l’ufficio tecnico di questo comune di procedere alla locazione, anche per parti separate, dei locali dell’ex mattatoio comunale ad imprese che svolgono attività di carattere produttivo. Nonostante la pubblicazione di due avvisi di manifestazione d’interesse, il tentativo esperito è risultato negativo;
 
Con DGC nr. 159 del 13.12.2019 è stato  poi approvato l’atto d’indirizzo della Giunta che ha dato mandato al Responsabile dell’Area Tecnica di avviare una nuova indagine di mercato finalizzata alla locazione anche parziale dell’immobile suddetto al fine di rimuovere i fenomeni di degrado e di progressiva perdita dello stesso dovuta al tempo trascorso dalla sua chiusura e alla mancata esecuzione degli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria;
 
con il suddetto atto d’indirizzo la Giunta ha stabilito che la locazione è prevista per un periodo non superiore a 6 anni;
 
l’immobile dell’ex mattatoio, pertanto, risulta da tempo non utilizzato e si stanno presentando progressivamente dei fenomeni di degrado che impongono a questo ente di avviare ulteriori tentennativi per concedere in locazione l’immobile, anche frazionato, al fine di evitare il depauperamento dell’immobile e fornire una entrata per l’ente;
 
l’art. 27 della Legge 27 Luglio 1978, n. 392 modificato con l’art. n. 52 del D. Lgs. 23 Maggio 2011, n. 79 specifica che “la durata delle locazioni e sublocazioni di immobili urbani non può essere inferiore a sei anni se gli immobili sono adibiti ad una delle attività appresso indicate industriali, commerciali e artigianali di interesse turistico, quali agenzie di viaggio e turismo, impianti sportivi e ricreativi, aziende di soggiorno ed altri organismi di promozione turistica e simili”;
 
con la determinazione del Responsabile dell’Area Tecnica n. 207 del 14.12.2019 è stata avviata la procedura per la locazione dell’ex mattatoio;
 
con la citata determinazione veniva precisato che occorreva pubblicare una nuova manifestazione d’interesse per verificare sul mercato se sussistono soggetti interessati per una locazione, completa o parziale, dell’immobile dell’ex mattatoio comunale sito in Voc. Fontanelle 33 B/C e censito presso l’Agenzia delle Entrate al foglio catastale n. 9, particella n. 170;
 
Considerato che:
In dettaglio, il complesso dell’ex mattatoio è costituito da 2 edifici separati, di cui:
- il primo edifico (A) presenta una superficie complessiva di circa 630 mq ed era precedentemente adibito a zona macellazione e conservazione carni;
- il secondo edificio (B) presenta una superficie di circa 120 mq e aveva la funzione di stalla.
- Inoltre, a completamento del complesso, è presente un ampio parcheggio antistante i due edifici, completamente recintato con due accessi separati per una superficie di circa 2.070 mq (vedi mappa allegata).
 
Il Comune di Lugnano in Teverina ha ritenuto di dover invitare gli interessati a proporre una offerta per una locazione per un periodo superiore a sei anni; 
 
Dalla banca dati delle quotazioni immobiliari dell’Agenzia delle Entrate risulta che per il Comune di Lugnano in Teverina, per la fascia/zona extraurbana/rurale  - codice di zona R – microzona catastale n. (secondo semestre 2015), per la zona Centrale/Centro Storico con destinazione produttiva, stabilisce  - destinazione produttiva per capannoni tipici in stato di conservazione normale il valore di locazione è pari da un minimo di € 1,5 al mq/ mese a un massimo di € 2,5 al mq/mese per superfici lorde;
 
Tenendo conto dei suddetti parametri di comparazione, considerando che il fabbricato è chiuso da diversi anni e che il suo stato di conservazione non è ottimale, il valore di locazione congruo è di € 1,50 al mq/mese;
 
Al fine di evitare dispendi economici per l’Ente, eventuali lavori di miglioramento ed adeguamento degli immobili saranno a carico dei soggetti locatari, previa approvazione delle opere eseguibili dell’amministrazione comunale, e rimborsati completamente a scomputo dal canone di locazione a seconda dell’importo dei lavori. In tale interventi potranno essere compresi anche quelli necessari per poter liberare i locali dell’attrezzature ivi presenti nel caso in cui il Comune non riuscirà a provvedervi direttamente. In particolare:
  1. per lavori da €. 0 a €. 10.000,00:
    1. Scomputo del 50% dell’intero canone annuale per il primo anno,
    2. Scomputo pari alla quota rimasta da saldare (esempio €. 1.000,00) dell’intero canone annuale per il secondo anno.
  2. Per lavori da €. 10.000,00 a €. 30.000,00:
    1. Scomputo del 50% dell’intero canone annuale per il primo anno,
    2. Scomputo del 40% dell’intero canone annuale per il secondo anno,
    3. Scomputo del 30% dell’intero canone annuale per gli anni rimanenti fino al saldo della quota investita.
  3. Per lavori da €. 30.000,00 a € 60.000,00:
    1. Scomputo del 50% dell’intero canone annuale per il primo, secondo e terzo anno,
    2. Scomputo del 40% dell’intero canone annuale per il quarto, quinto, sesto e settimo anno,
    3. Scomputo del 30% dell’intero canone annuale per gli anni rimanenti fino al saldo della quota investita.
  4. Per lavori > a €. 60.000,00:
    1. Scomputo del 60% dell’intero canone annuale per i primi 5 anni;
    2. Scomputo del 50% dell’intero canone annuale per gli anni rimanenti fino al saldo della quota investita.
Per dare corso alla procedura è stato pubblicato un avviso periodico e continuativo di tipo aperto per consentire a tutti i soggetti interessati di potere presentare una MANIFESTAZIONE DI INTERESSE alla locazione, completa o parziale, dell’immobile dell’ex mattatoio comunale sito in Voc. Fontanelle 33 B/C e censito presso l’Agenzia delle Entrate al foglio catastale n. 9, particella n. 170;
 
I soggetti interessati potevano presentare le proprie dichiarazioni di interesse, in plico chiuso, da fare pervenire all’Ufficio Protocollo, entro le ore 10:00 del giorno 7.1.2020. Tali manifestazioni di interesse dovevano contenere:
  • Indicazione del soggetto interessato;
  • Una dichiarazione mediante la quale il soggetto interessato definisca in modo esauriente, anche allegando opportuna documentazione, se la manifestazione riguarda l’intero complesso o solo una porzione dello stesso e la tipologia di attività che intendere insediare nell’immobile oggetto della presente;
Veniva precisato che il Comune di Lugnano in Teverina, scaduto il termine di cui sopra, avrebbe provveduto ad esaminare le manifestazioni di interesse e a trasmettere agli interessati una lettera invito recante le modalità con cui presentare l’offerta;

Veniva anche indicato che il Comune avrebbe potuto inviare la lettera di invito anche in presenza di una sola manifestazione d’interesse ed anche con riguardo ad una locazione parziale;
 
In caso di mancata locazione, di tutto o di locazione parziale per i suddetti immobili A e B, successivamente alla prima scadenza l’avviso periodico è stato stabilito che l’avvio pubblico verrà mantenuto aperto in via continuativa fino al 31.12.2020 al fine di poter acquisire eventuali nuove manifestazioni d’interesse al fine di poter locale altre parti dell’immobile che dalla prima ricognizione dovessero risultare non locate, in modo da poter soddisfare gli interessi pubblici;
 
Entro il primo termine stabilito dall’avviso pubblico sono pervenute due manifestazioni di interesse:
  1. Prot. 8302 del 27.12.2019 da parte della antica Gelateria Girotti srl con sede ad Amelia;
  2. Prot. 8303 del 27.12.2019 da parte della Pasticceria Russo di M.T. Russo con sede ad Amelia.
Le due manifestazioni di interesse hanno riportato quanto segue:
  1. L’Antica Gelateria Girotti srl ha manifestato interesse per la locazione parziale dell’immobile dell’ex mattatoio comunale denominato con la lettera A e censito al foglio 9 – p.lla 170 di circa 315 mq (50%) per un periodo di anni 12;
  2. La Pasticceria Russo di M.T. Russo ha manifestato interesse per la locazione parzionale dell’immobile dell’ex mattatoio comunale denominato con la lettera A censito al foglio 9 – p.lla 170 di circa 315 mq (50%) per un periodo di interesse di anni 12;
Entrambe le proposte sono stare ritenute ammissibili in relazione all’attività di produzione di gelateria e di dolci e in considerazione che si potrà procedere a locare l’intero immobile A ai due soggetti richiedenti, dato che non sono pervenute ulteriori manifestazioni d’interesse, rimanendo valido l’avviso continuativo pubblicato al fine di esperire il tentativo di procedere alla locazione del fabbricato B per le ragioni di interesse pubblica indicate nella determinazione a contrarre;
 
Con la determinazione del Responsabile dell’Area Tecnica n. 3 del 5.1.2020 sono state ammesse in graduatoria le due ditte in ordine di presentazione della manifestazione di interesse;
 
Con tale ultimo provvedimento è stata conclusa la prima fase dell’indagine di mercato finalizzata alla locazione anche parziale dell’immobile richiamato in premessa, al fine di rimuovere i fenomeni di degrado e di progressiva perdita dello stesso bene dovuta al tempo trascorso dalla sua chiusura e alla mancata esecuzione di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria;
 
E’ stato dato atto che per la locazione procederà in modo frazionato alle condizioni richiamate nell’atto d’indirizzo approvato con DGC nr. 159 del 13.12.2019 e al relativo avviso pubblico continuativo che è stato pubblicato;
 
La graduatoria degli operatori economici invitati a presentare l’offerta è la seguente:
  1. Antica Gelateria Girotti srl con sede ad Amelia;
  2. Pasticceria Russo di M.T. Russo con sede ad Amelia.
Tali soggetti sono stati quindi invitati a formulare una offerta in aumento percentuale sul valore di locazione congruo è di € 1,50 al mq/mese, fissato a base d’asta nel termine di 10 giorni dalla notifica della lettera, precisando quanto segue:
 
Con nota prot. 467 del 22.1.2020 la ditta Antica Gelateria Girotti ha comunicato che la superficie dell’immobile di loro interesse è pari a 279,81 mq;
 
Con nota prot. 468 del 22.1.2020 la ditta Russo Pasticceria ha comunicato che la superficie dell’immobile di loro interesse è pari a 261,74 mq;
 
Con nota prot. 583 del 27.1.2020 la ditta Antica Gelateria Girotti ha risposto alla lettera d’invito prot. 134 del 9.1.2020 inviando la migliore offerta per la locazione dell’immobile: € 1,53 al mq/mese;
 
Con nota prot. 584 del 27.1.2020 la ditta Russo Pasticceria ha risposto alla lettera d’invito prot. 135 del 9.1.2020 inviando la migliore offerta per la locazione dell’immobile: € 1,51 al mq/mese;
 
Con nota prot. 858 del 6.2.2020 la ditta Antica Gelateria Girotti ha comunicato la rinuncia alla richiesta di locazione dell’immobile;
 
Con nota prot. 859 del 6.2.2020 la ditta Russo Pasticceria ha comunicato l’interesse alla locazione dell’intero immobile, come da planimetria allegata, per la superficie di 541,55 mq, quindi per un canone di locazione di € 817,74 al mese (arrotondato a € 818,74);
 
Per quanto sopra premesso e considerato.

E' stato concluso il procedimento per l’aggiudicazione della procedura per l’affidamento in locazione anche dell’immobile richiamato in premessa (immobile A ex Mattatoio) al fine di rimuovere i fenomeni di degrado e di progressiva perdita dello stesso dovuta al tempo trascorso dalla sua chiusura e alla mancata esecuzione di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria;
E' stato affidato, pertanto, l’immobile A per la superficie di 541,55 mq alla ditta Russo Pasticceria con sede ad Amelia in Via della Repubblica, 49 P.IVA 01551100553 (vedere nota prot. 859 del 6.2.2020 e relativa planimetria catastale che individua la porzione di immobile da consegnare) per la durata di anni 12, accettando la rinuncia presentata dalla ditta Antica Gelateria Girotti con la nota prot. 858 del 6.2.2020;
E' stato stabilito che il canone di locazione in relazione all’offerta in aumento presentata dalla ditta Russo Pasticceria è pari a € 818,00 al mese. Ai sensi dell’art. 32 della Legge 392/1978, smi a decorrere dall’inizio del secondo anno, il contratto di locazione sarà aggiornato annualmente nella misura del 75% della variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie e gli operai nell’anno precedente;
Con il provvedimetno è stata autorizzata la consegna anticipata, nelle more della stipula del contratto di locazione a decorrere con applicazione del canone a decorrere dal 1.3.2020. Nel caso di consegna anticipata prima del 1.3.2020 il soggetto consegnatario dovrà corrispondere il canone per i giorni effettivi di presa in consegna dell’immobile;
Salvo proroghe, entro il termine di 30 giorni dall’approvazione delle risultanze della presente procedura, al fine di procedere alla stipula del contratto di locazione il locatario dovrà presentare un piano finanziario degli interventi e un progetto di miglioramento ed adeguamento degli immobili da approvare con delibera di Giunta ai sensi dell’art. 212 della L.R. 1/2015;
Si da atto che l’accesso alla corte esterna del fabbricato non è stato  concesso in via esclusiva, in quanto il Comune di Lugnano in Teverina si riserva l’uso per l’attività di pesa pubblica, previa disciplina d’uso da definire tra le parti in apposito accordo operativo;
 
Si conferma che per l’immobile B “stalle dell’ex mattatoio” si procederà in modo frazionato alle condizioni richiamate nell’atto d’indirizzo approvato con DGC nr. 159 del 13.12.2019 e al relativo avviso pubblico continuativo che è stato pubblicato;
 
Contro il  provvedimento è ammesso ricorso al TAR entro 60 giorni dalla pubblicazione o dalla notifica o ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni dalla pubblicazione o dalla notifica.
 
Il Responsabile dell’Area
Dott. Federico Nannurelli
 
 
 
 
Allegati
  • AllegatoProt_Arr 0000859 del 06-02-2020 - Documento 859.pdf

DISCLAIMER: Questo articolo è stato emesso da Comune di Lugnano in Teverina ed è stato inizialmente pubblicato su www.comune.lugnanointeverina.tr.it. L'emittente è il solo responsabile delle informazioni in esso contenute.

[Fonte: Umbria OnLine]

Condividi su: Facebook Digg Delicious Technorati Google Bookmarks OK Notizie Wikio Italia